Scuola

Concorso scuola 2020: i requisiti d’accesso

scuola
Concorso scuola al via: sono partite le domande per entrare nel mondo dell'insegnamento. Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti per partecipare.

Concorso scuola: sono partite le domande per partecipare al concorso scuola 2020. Dopo le incertezze legate all’emergenza sanitaria che ha colpito tutto il mondo negli ultimi mesi, sembra essere finalmente arrivato il momento per migliaia di insegnanti in attesa di entrare nel mondo della scuola. Vediamo, nello specifico, quali sono i requisiti per ogni singolo concorso.


Concorso scuola 2020: cosa cambia col nuovo decreto


Concorso straordinario

Ecco di seguito elencati i requisiti per accedere al concorso scuola straordinario:

  • tre anni di servizio (anche non consecutivi) nella scuola secondaria statale e/o paritaria, su posti comuni o di sostegno, svolti tra l’anno scolastico 2008/2009 e quello 2019/2020;
  • almeno un anno di servizio specifico, cioè svolto nella classe di concorso di interesse;
  • titolo di studio idoneo per la classe di concorso (laurea o diploma per gli ITP);

Il testo di legge specifica che è valido anche il servizio prestato nei progetti regionali; è valido anche il servizio prestato su posti di sostegno senza specializzazione. La possibilità di completare la terza annualità nell’anno scolastico ancora in corso (2019/2020) comporta l’ammissione con riserva di coloro che hanno solo 2 annualità e che sono attualmente impiegati con contratto a tempo determinato.

Inoltre, è bene ricordare che si considera completato un anno di servizio in presenza di una di queste due condizioni: aver lavorato per almeno 180 giorni nel corso dell’anno scolastico (anche non consecutivi); aver lavorato continuativamente dal 1° febbraio fino alla chiusura degli scrutini finali. I docenti di ruolo delle scuole statali: possono partecipare anche senza l’anno di servizio specifico.

Concorso ordinario infanzia e primaria

Di seguito i requisiti per partecipare al concorso scuola infanzia e primaria

  • laurea in Scienze della formazione primaria;
  • diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002;
  • analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal MIUR;
  •  è titolo di accesso anche il diploma magistrale sperimentale ad indirizzo linguistico.

Concorso ordinario secondaria

Sono ammessi al concorso ordinario secondaria per i posti comuni i candidati, anche di ruolo, in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • 24 crediti formativi universitari o accademici (CFU/CFA) acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.
  • è necessario garantire comunque il possesso di almeno 6 crediti in almeno 3 dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.