Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici: bando Ispettorato del Lavoro, assunzioni a tempo indeterminato

Concorsi pubblici: in arrivo bando per assunzioni a tempo indeterminato dall'Ispettorato del lavoro: ecco tutte le informazioni al momento disponibili.
Concorsi pubblici: per fronteggiare l’emergenza, è in arrivo un nuovo bando dall’Ispettorato del Lavoro per assunzioni a tempo indeterminato. Il concorso è previsto dalla bozza del c.d. decreto ‘Rilancio’. I posti a disposizione per tutti coloro che vorranno inviare la domanda di partecipazione saranno circa 550, e il reclutamento riguarderà principalmente le seguenti figure: funzionari e ispettori. Per conoscere i dettagli, è necessario attendere la pubblicazione ufficiale del bando. Tuttavia, ecco qualche informazione sulla base dei precedenti concorsi pubblici indetti dall’Ispettorato del Lavoro.

Bando Ispettorato del lavoro: i requisiti

In base a precedenti concorsi pubblici banditi dall’Ispettorato del Lavoro, al momento della presentazione della domanda, ai candidati potrebbero essere richiesti i seguenti requisiti:
  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • laurea, prevalentemente in discipline quali Giurisprudenza, Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, Scienze politiche e delle relazioni internazionali, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze della politica.
Il bando uscirà, con apposito avviso pubblico del Direttore Ispettorato del Lavoro, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto legge Rilancio. Si consiglia quindi di attendere la pubblicazione per conoscere i dettagli su scadenze, presentazione della domanda e prove.

Rimani aggiornato