Scuola

Maturità 2020: autocertificazione obbligatoria per studenti e docenti

Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato le modalità di svolgimento dell'esame di maturità 2020. Per entrare all'interno dell'istituto, studenti e docenti dovranno compilare l'autocertificazione.

A causa dell’emergenza sanitaria in corso sul territorio nazionale, la maturità 2020 subirà dei cambiamenti drastici relativamente alle modalità di svolgimento dell’esame. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha finalmente annunciato tramite una diretta Facebook l’ordinanza che contiene tutte le disposizioni valide per garantire lo svolgimento dell’esame esame di stato in completa sicurezza.

Quello che emerge dall’ordinanza è la conferma dell’esame in presenza e della data di inizio fissata per il 17 giugno. Le misure di contenimento e lo svolgimento dell’esame saranno rivisti in base all’evoluzione della curva epidemiologica nelle varie aree del paese. Il colloquio orale è essenzialmente suddiviso in cinque parti: 1) discussione di un elaborato concernente le materie di indirizzo, consegnato preventivamente ai docenti 2) discussione di un testo di letteratura italiana proposto dalla commissione 3) analisi multidisciplinare su un argomento scelto dalla commissione 4) esposizione dell’esperienza di alternanza scuola lavoro 4) accertamento delle conoscenze in merito alla cittadinanza e alla costituzione italiana

In merito alla sicurezza, le misure di contenimento previste del MIUR, di concerto con il comitato tecnico-scientifico, sono molteplici e abbastanza stringenti. Tra queste è prevista l’autocertificazione che studenti e docenti dovranno compilare per entrare all’interno dell’edificio scolastico. Con la presente autocertificazione lo studente, il docente, oppure l’accompagnatore dichiarano di: non presentare sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37.5° C in data odierna e nei tre giorni precedenti; non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;  non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.


Scarica l’autocertificazione


In riferimento alle misure previste, inoltre, bisognerà mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri e la scuola dovrà garantire una frequente pulizia dei locali e la presenza di dispenser di gel disinfettante.