Catania

Catania, barbiere abusivo in un garage: 9 denunciati

Nel quartiere di Librino sono stati trovati in sette in un barbiere abusivo, per tutti pronte denunce e sanzioni.

Trovata nel quartiere di Librino un’attività di barbere priva di qualsiasi  autorizzazione nel corso dei controlli mirati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19.

La polizia stava controllando uno spazio condominiale in viale San Teodoro quando hanno notato il via vai di persone in uno dei garage. Una volta entrati hanno trovato sette persone, tra cui tre minorenni, pronti a ricevere taglio di capelli e barba. L’attività si svolgeva in uno spazio angusto e privo di finestre e prese d’aria, senza alcun dispositivo di protezione e senza rispettare le distanze di sicurezza.

I presenti avevano con sé le autocertificazioni in cui affermavano di essere usciti per farsi tagliare i capelli e per ciò sono stati sanzionati come prevede il decreto.

Al proprietario dell’attività è stata contestato l’esercizio di un’attività che non rientra in quelle consentite dal decreto per il contenimento del Covid-19. Inoltre è stata anche contestata la mancata iscrizione alla Camera di Commercio e all’albo degli artigiani. Il risultato è una sanzione accessoria della chiusura a tempo indeterminato e l’apposizione del relativo sigillo sulla porta d’ingresso del locale.

Università di Catania