Università di Catania

“Libera Puoi”: Unict contro la violenza domestica in emergenza Covid-19

L'Università di Catania ha accolto l'iniziativa promossa dal Ministero delle pari opportunità.

L’Università di Catania accoglie l’invito della Ministra per le pari opportunità, Elena Bonetti, e aderisce alla campagna “Libera puoi“, a sostegno delle donne vittime di abusi domestici durante l’emergenza Coronavirus.

Le misure restrittive costringono molte donne a una coabitazione forzata con i propri aguzzini, determinando un grave rischio per la loro l’incolumità. Dai dati delle help line emerge un calo delle segnalazioni, con conseguente riduzione delle chiamate al 1522 e denunce alle Forze dell’ Ordine nelle ultime due settimane rispetto allo stesso periodo del 2019. Ma una diminuzione delle segnalazioni non corrisponde necessariamente a una riduzione degli episodi di violenza.

La campagna “Libera Puoi” promuove il numero gratuito 1522 del “telefono rosa”, attivo 24 ore su 24, e l’app “1522”, scaricabile da smartphone e disponibile su iOS e Android, che consente alle donne di chiedere aiuto e informazioni in sicurezza.

L’iniziativa, promossa dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, coinvolge anche diversi artisti, i quali hanno contribuito alla diffusione dell’importante messaggio attraverso la realizzazione di uno spot. Vi figurano Caterina Caselli, Paola Cortellesi, Marco D’Amore, Anna Foglietta, Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Vittoria Puccini, Giuliano Sangiorgi, Paola Turci.