Catania

Rimozione rotatoria Corso delle Province: disagi e primi incidenti

Credit: Rosario Costantino.
A nemmeno un mese dalla rimozione dell'aiuola spartitraffico presente in Corso delle Province, vengono segnalate dai concittadini le prime, sfortunate conseguenze.

Era lo scorso 10 dicembre quando, con la rimozione delle aiuole spartitraffico presenti sin dal 2014 tra Corso delle Province, Via Gabriele D’Annunzio e Via Vittorio Emanuele Orlando, è stato istituita nuovamente l’antica situazione viaria, con non poche polemiche.

Ha spiccato tra di tutti, allora, la denuncia dell’ex sindaco di Catania Enzo Bianco, che ha dichiarato con sorpresa “Stento a crederci! La rotatoria di via D’Annunzio, via V. E. Orlando e corso delle Province aveva eliminato file interminabili sulle tre strade. Dopo le prime settimane di ‘ambientamento’ tutto filava liscio. […] Qualche problema solo quando, oltre la seconda fila, qualcuno parcheggiava in terza! Incomprensibile! Le rotatorie ci sono in tutta Europa. Con tanti lavori utili che si dovrebbero fare!”.

Ad oggi, neanche un mese dopo la rimozione delle aiuole spartitraffico, si registrano molteplici disagi. Infatti, sebbene i concittadini, sul web, commentino come spesso e volentieri sia il “catanese medio” a non rispettare segnaletiche tanto meno il codice della strada, alla fine tutti concordano sul fatto che la “nuova vecchia” viabilità tra queste vie sia tornata particolarmente pericolosa. A prova di questo, un brutto incidente che ha visti coinvolti due mezzi, un’auto e una moto.

Si ricordino infine, per una migliore sensibilizzazione alla nuova viabilità delle zone sprovviste delle aiuole spartitraffico, i sensi di marcia, oltre alla nuova predisposizione delle strade:

  • senso unico di marcia in: via Gabriele D’Annunzio, nel tratto da corso Delle Province a via Vittorio Emanuele Orlando; via Vittorio Emanuele Orlando, nel tratto da via Gabriele D’Annunzio a corso Delle Province;
  • corsia bus/taxi in:  via Gabriele D’Annunzio, nel tratto da via Vittorio Emanuele Orlando a corso Delle Province;
  • stop in: Corso delle Province incrocio con via Vittorio Emanuele Orlando e incrocio con via Gabriele D’Annunzio;
  • aree di sosta a pagamento in: via Vittorio Emanuele Orlando, lato est, per un totale di 6 stalli.