Eventi In Copertina

Ferragosto 2019: cosa fare e dove andare

Meno di una settimana ad uno dei giorni più attesi dell'estate, il Ferragosto. Se siete ancora indecisi su cosa fare e dove andare, proviamo a darvi qualche consiglio utile per non annoiarvi.

Incredibile, ma vero: siamo già arrivati al mese di agosto di questo 2019 e, senza neanche accorgercene, tra pochi giorni arriva Ferragosto. Il 15 agosto, nella cultura di massa, è una data ormai iconica: se da un lato potrebbe essere per alcuni il giorno clou dell’intera stagione estiva, dall’altro è, per altri, il contrassegno che indica l’inizio dell’ultima fase della stagione estiva, suscitando ansia e preoccupazioni, soprattutto per gli studenti che tradizionalmente, superata questa data, si ricollocano sui libri in vista degli esami settembrini (o del rientro a scuola).

Esami e lavoro a parte, Ferragosto è un giorno tradizionalmente dedicato al divertimento ed al relax, motivo per cui si è sempre in cerca, ogni anno, di dare una risposta diversa ed originale alla fatidica domanda “tu cosa fai per Ferragosto?”, tormentone che si ripete in occasione delle principali festività annuali.

Ferragosto in spiaggia

In Sicilia, specialmente per chi abita o si trova in villeggiatura lungo le coste, è più facile rispondere a questa domanda trascorrendo la giornata del 15 agosto in spiaggia, naturalmente in compagnia: resiste ancora la secolare tradizione di recarsi in spiaggia in famiglia o in comitiva e trascorrere l’intera giornata mangiando e bevendo tutti insieme. La spiaggia, a Ferragosto, è solitamente un’idea che riguarda il giorno precedente: la sera del 14 agosto, infatti, numerose sono le tende (e, dove concesso, anche i falò) che si allestiscono sulle spiagge libere per aspettare in compagnia l’alba sul mare, tra stanchezza ed emozioni. Frequente, sempre nelle zone di mare, recarsi in qualche discoteca o locale in riva al mare per trascorrere la notte “in movimento”.

“Arrusti e mangia” e scampagnate varie di Ferragosto

Recarsi in spiaggia tra 14 e 15 agosto può richiedere un minimo di organizzazione: o perlomeno, a seconda degli orari, di tolleranza al traffico e alla lentezza della circolazione stradale, in base alle mete prescelte. Ecco perchè un’idea onnipresente per il Ferragosto è quella di sostituire la location marittima con una pineta o una comune campagna, armandosi di barbecue e mettendo su un allegro “arrusti e mangia”, sempre contando sulla compagnia degli amici o della famiglia: nei migliori casi, è possibile anche che l’organizzatore possegga una piscina, tanto per non far rimpiangere il mare. E a proposito di piscina, una soluzione alternativa potrebbe essere recarsi in uno dei numerosi parchi acquatici delle nostre zone, verificando prima che, trattandosi di un giorno festivo, essi siano aperti.

Ferragosto tra feste medievali, città d’arte e musei

Se non siete soddisfatti dal solito mare o dalla tradizionale “rustuta”, Ferragosto è un’ottima occasione per recarsi in qualche città d’arte: per chi abita a Catania o dintorni potrebbe essere il momento di far visita ad alcuni dei centri culturali e musei aperti al pubblico anche il 15 agosto. Lo stesso dicasi per altre città e siti culturali sparsi sull’isola che, di certo, provocano solo l’imbarazzo della scelta. Per i più folcloristici, inoltre, la nostra redazione vi consiglia di fare una capatina a Buccheri o a Motta Sant’Anastasia, due centri abitati che ad agosto pullulano di vacanzieri e turisti trasformandosi in veri e propri borghi medievali: nella cittadina catanese, in dettaglio, le feste medievali del 2019 si terranno tra il 10 e il 18 agosto in un susseguirsi di degustazioni, giochi e spettacoli curati dagli antichi Rioni della città.


Ferragosto 2019: tutti i musei aperti in Sicilia


Il folclore del 15 agosto occupa un posto rilevante anche in ambito religioso: la chiesa cattolica, infatti, celebra in questo giorno l’assunzione in cielo di Maria, madre di Gesù. In alcuni importanti città, come Messina o il borgo pedemontano di Randazzo, per fare qualche esempio, il 15 agosto si tengono importanti processioni che celebrano la solennità: nella città dello Stretto assume molto fascino la processione con la tradizionale Vara, un carro di notevole altezza portato in processione dai devoti mariani. Nei centri marittimi del ragusano, invece, come Scoglitti o Marina di Ragusa, il 15 agosto è molto vivo il culto della Madonna di Portosalvo, caratterizzato dalla processione a mare del rispettivo simulacro, predisposto su apposita imbarcazione.

Insomma, come ogni anno, il ventaglio delle possibilità ferragostane è molto ampio e le opportunità di certo non mancano: basta animarsi di organizzazione, spirito di gruppo e forza di volontà, soprattutto, per non rischiare di rimanere incollati al divano. La nostra speranza, comunque vada, è che possiate passare una giornata serena e spensierata, naturalmente in piacevole e festante compagnia.

 

Luciano Simbolo

Aspirante giornalista, praticante studente, occasionalmente musicista. Collaboratore dal 2016, studia Lettere moderne presso il DISUM di Catania. I tre imperativi fondamentali? Scrivi, viaggia, suona ma senza dimenticare la pizza e lo sport.

Da TWITTER

#Etna: nuova attività stromboliana nel Cratere Sud-Est #foto #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/12/09/etna-eruzione-catania-cratere-sud-est/

Il banco di #Sardine riempie #Catania: "L'Italia dell'odio comincia a scricchiolare" @6000sardine https://catania.liveuniversity.it/2019/12/08/sardine-catania-7-dicembre-flash-mob/

#Saldi invernali 2020: la data d’inizio in #Sicilia #saldisicilia https://catania.liveuniversity.it/2019/12/06/saldi-invernali-2020-sicilia-data/

Load More...