Sport

Coppa del Mondo, Italia sul podio nella spada femminile: decisiva stoccata della catanese Fiamingo

Importante risultato per la nazionale italiana, in vista della qualificazione ai giochi olimpici in programma il prossimo anno. Protagonista la campionessa catanese Rossella Fiamingo, il cui attacco regala il podio alle azzurre.

A Dubai, capitale degli Emirati Arabi Uniti, è in corso una delle tappe della Coppa del Mondo di scherma, torneo a carattere internazionale che, nel corso di vari mesi, con cadenza annuale, si svolge in diverse città del globo. Presenti in pedana atlete ed atleti della nazionale italiana, tra le più gettonate della disciplina, che stanno già gareggiando da alcuni giorni nelle tre specialità della scherma (spada, fioretto e sciabola), in gare sia individuali – maschili e femminili – che a squadre.

Nella giornata di ieri è arrivato un importante risultato proprio nelle competizioni a squadre, raccolto dalle ragazze del team azzurro: le stesse, infatti, hanno trionfato all’ultima stoccata contro la Cina nella finale 3º-4º posto della spada femminile a squadre, assicurandosi quindi un piazzamento sul podio. Un’importante riconferma, per l’Italia femminile di scherma, dopo che lo stesso risultato era arrivato quasi due mesi fa a Chengdu. Grazie a questo successo, inoltre, l’Italia guadagna punti importanti in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020, per le quali è importante racimolare successi al fine del ranking internazionale.

Nello specifico, le schermitrici che sono salite sul podio sono state Mara Navarria, Alice Clerici, Federica Isola e l’intramontabile campionessa catanese Rossella Fiamingo, che ha deciso la vittoria finale grazie ad un attacco vincente nel corso del minuto supplementare, resosi necessario dopo una gara in perfetto equilibrio e grazie al quale le azzurre hanno chiuso la gara in proprio favore con un tiratissimo 30-29. Il cammino dell’Italia verso la finale del torneo a squadre di spada femminile, si era fermato in semifinale, sconfitte dalla Polonia col punteggio di 36-30. Le polacche hanno poi conquistato l’oro nella finale, superando le avversarie degli Stati Uniti.