Scuola

Concorso Infanzia e Primaria: come si svolgeranno le prove

Concorso Infanzia e Primaria: tutte le informazioni sulle modalità e sullo svolgimento delle prove per accedere al mondo dell'insegnamento.

Concorso scuola Infanzia e Primaria: pubblicato ieri il decreto Miur che fornisce in formazioni in merito ai programmi e alle prove per accedere al mondo dell’insegnamento. La selezione si articolerà in diverse parti: eventuale pre-selezione, prova scritta, prova orale e valutazione titoli.

Prova preselettiva

La preselezione si svolgerà qualora il  numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso. La prova sarà unica in tutta Italia e riguarderà: comprensione del testo, conoscenza della normativa scolastica e accertamento delle capacità logiche. Per la valutazione sarà assegnato 1 punto a ogni risposta esatta, 0 punti a ogni risposta errata o non data. La valutazione non influisce sul punteggio per la graduatoria finale.
 

Prova scritta

La prova scritta avrà una durata di 180 minuti. La prova è superata con un punteggio minimo di 28/40. Le domande a risposta aperta saranno valutate con un punteggio tra 0 e 18. La prova sarà articolata in base alla seguente divisione:
  • per i posti comuni, due quesiti aperti che prevedono la trattazione articolata di tematiche disciplinari, culturali e professionali, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell’ infanzia;
  • per i posti di sostegno, due quesiti aperti inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;
  • per i posti comuni e di sostegno, un quesito, articolato in otto domande a risposta chiusa, volto alla verifica della comprensione di un testo in lingua inglese almeno allivello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

Prova orale

La prova avrà la finalità di valutare la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica efficace da parte dei candidati. Per i posti di sostegno sarà valutata la competenza dei candidati sulle attività di sostegno. La prova, che avrà una durata di 30 minuti, consisterà sulla progettazione di una attività didattica. È considerata superata con un punteggio minimo di 28/40.