Catania

Catania, intimidazione a Lo Monaco, Pogliese: “Violenza non c’entra nulla con lo sport”

Il sindaco Pogliese ha espresso solidarietà all'amministratore delegato del Catania, vittima, nella giornata di ieri, di un atto intimidatorio.

Una testa di maiale con una parrucca bionda e un paio di occhiali: questa è l’intimidazione rivolta all’Ad del Calcio Catania Pietro Lo Monaco, che nella giornata di ieri è stato protagonista di questo spiacevole evento.  Non si è fatta attendere la risposta del sindaco Pogliese, che ha espresso solidarietà e vicinanza a Lo Monaco e, allo stesso tempo, ha condannato il vile gesto compiuto da ignoti.

Un fatto di violenza molto grave – ha detto il sindaco Pogliese– che nulla centra con lo sport, che invece è sana passione, agonismo e voglia di affermare i valori della leale competizione. Mi auguro che presto vengano individuati i colpevoli per contribuire ad allontanare ogni forma di violenza dal calcio e dallo sport in genere. A Pietro Lo Monaco e alla società del calcio Catania un forte abbraccio mio personale e dell’intera amministrazione comunale“.

Rimani aggiornato