Università

UNICT- Ai Benedettini il convegno “Identità, cultura e sviluppo sostenibile”

Al Coro di Notte saranno molti gli ospiti che si susseguiranno per discutere intorno alle problematiche di una delle aree più “calde” del Pianeta: la Palestina.

Identità, cultura e sviluppo sostenibile – Popolazioni, territori e paesaggi in Terrasanta“: sarà questo il titolo del convegno organizzato dalle cattedre di Geografia culturale, del corso di laurea in Beni culturali, e Geografia della popolazione, con il patrocinio dell’Associazione dei Geografi Italiani e in collaborazione con la Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale e il Comune di Catania. La conferenza si terrà presso il Coro di Notte, al Monastero dei Benedettini, martedì 6 e mercoledì 7 novembre a partire dalle 9:30.

La conferenza si focalizzerà sulle principali e svariate questioni che riguardano uno dei territori più problematici e complessi del Medio Oriente, la Palestina, la quale, ospitando popoli dalla cultura così eterogenea ed essendo interessata da una molteplicità di religioni, si configura come una regione costantemente contesa nella storia. Si discuterà, quindi, su come sia possibile conciliare queste differenze in un’unica nazione, senza negare il caleidoscopio di identità che la compongono, bensì ricorrendo all’arma della “negoziazione”.

Gli ospiti che interverranno all’evento saranno numerosi, a partire Giancarlo Magnano San Lio, prorettore dell’Università di Catania, che introdurrà i lavori, proseguendo poi con Marina Paino, direttrice del Disum, Alessandro Cappellani, in qualità di presidente dell’Associazione di amicizia Italia-Israele, e Salvo Cannizzaro, componente del direttivo dell’Agei.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.