Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Sarà Serie B, rigettato il ricorso: è festa a Torre del Grifo

Confermata la decisione del Tribunale Federale Nazionale: anche la Caf rigetta il ricorso e il Catania è sempre più in Serie B.

La sentenza è ormai giunta: sarà Serie B per il Calcio Catania, a meno di clamorosi colpi di scena che ormai sembrano altamente improponibili. Il tutto è giunto attraverso il ricorso, presentato da Ternana, Robur Siena, Pro Vercelli, che è stato rigettato dal Caf, presieduto da Sergio Santoro:

La C.F.A., preliminarmente riuniti i ricorsi nn. 2, 3, 4 e 5, previa riqualificazione degli appelli delle società Robur Siena SpA e FC Pro Vercelli 1892 Srl quali interventi adesivi all’appello FIGC, così provvede:

RIGETTA le impugnazioni e, per l’effetto, CONFERMA la decisione del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare“.

La notizia è trapelata poco prima delle 20.00, quando i rossazzurri avevano da poco terminato la sfida con l’Aci Sant’Antonio a Torre del Grifo. Grande festa sul campo sintetico, con i giocatori che si sono fiondati nuovamente in campo con una bottiglia di champagne.

Adesso si attende la trafila che dovrà effettuare la Figc, con in testa il presidente Fabbricini, che dovrà stilare la famosa graduatoria, con i rossazzurri che dovrebbero essere primi a sfavore del Novara; poco cambia comunque, dato che i posti liberi nella serie cadetta sono ormai tre, dopo l’esclusione di Bari, Cesena e Avellino. La decisione ufficiale dovrebbe avvenire già nella giornata di domani, quando la Federazione comunicherà la graduatoria ufficiale delle squadre ripescate, secondo i criteri stabiliti lo scorso maggio.

Intanto proseguono i festeggiamenti a Torre del Grifo, con tutti i giocatori riuniti nel centro polisportivo a festeggiare la decisione della Caf: “Ce ne andiamo, ce ne andiamo in Serie B” è il coro unanime cantato a squarciagola dagli atleti e dai dirigenti.

Rimani aggiornato