Università di Catania

Ilaria, no ai pregiudizi sui disabili: si laurea con una tesi contro i bulli

La donna dai capelli rosa, da tempo in prima linea contro i pregiudizi sulla disabilità, diventa dottoressa. "Sconfiggere il bullismo" è il titolo della sua tesi, capace di sintetizzare al meglio i motivi per cui lottare e l'obiettivo da raggiungere.

Ilaria Bidini vive fin dalla nascita su una sedia a rotelle a causa dell’osteogenesi imperfetta: questa malattia ha reso le sue ossa fragili ed il suo cuore forte come pochi. Contro ogni aspettativa ed i pregiudizi di molti, Ilaria si laurea in Scienze dell’educazione ad Arezzo, senza mai abbandonare la battaglia che porta avanti da una vita. La sua tesi, al contrario, si è trasformata in un nuovo mezzo capace di veicolare il suo pensiero e difendere la sua condizione di disabile, condivisa con moltissime altre persone.

Dopo aver creato un gruppo su Facebook dal nome “Stop al bullismo e al cyberbullismo” e aver aperto un canale su Youtube con lo scopo di attenzionare maggiormente la realtà e le difficoltà vissute dalle persone come lei, Ilaria ha deciso di discutere una tesi dal titolo emblematico, “Sconfiggere il bullismo”, per fare in modo che il suo messaggio venisse trasmesso persino alla commissione di laurea.

Nel suo lavoro – spiega la professoressa Loretta Fabbri, relatrice della tesi – Ilaria Bidini dà indicazioni metodologiche per la scuola, ambiente privilegiato per combattere il bullismo, raccoglie testimonianze ed elogia il principio esistenziale della lotta e della speranza invitando le vittime a non arrendersi mai. Un lavoro denso di emozioni, sentimenti e passioni”.

L’impegno della neo dottoressa ha colpito tutti ed è diventato un esempio per chiunque. Non hanno tardato ad arrivare, infatti,  i complimenti e gli auguri da parte del commosso rettore dell’Ateneo Francesco Frati: “È un traguardo importante quello raggiunto oggi da Ilaria. Le auguro di realizzare i propri progetti professionali e di continuare a impegnarsi per quei valori fondamentali di cui da tempo è una grande testimone”.

Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che nei mesi scorsi aveva insignito Ilaria Bidini del titolo di Cavaliere per il suo impegno nella lotta ai pregiudizi sulla disabilità, ha rivolto le sue congratulazioni a questa donna esemplare.