Università

UNICT – “Mare Liberum”: il Festival di Geopolitica arriva a Catania

"Mare Liberum", il festival della Geopolitica sarà inaugurato al Palazzo Centrale dell'università. L'evento della durata di tre giorni vedrà ospiti importanti della politica nazionale italiana.

Venerdì 25 maggio alle 17, nell’aula magna del Palazzo Centrale dell’Università di Catania, sarà inaugurato il Festival di Geopolitica “Mare Liberum”, nato dalla collaborazione tra l’associazione Diplomatici e la rivista di geopolitica Eastwest.

L’obiettivo è quello di offrire una riflessione sui principali avvenimenti geopolitici internazionali, con esperti e protagonisti che dialogano con un pubblico ampio, e con gli studenti. L’impegno a rendere accessibili temi complessi, con un linguaggio informato e serio ma semplice e immediato.

Il titolo, “Mare Liberum”, vuole riproporre, in chiave attuale, il concetto di un Mediterraneo che appare sempre più caratterizzato da una dimensione del tutto sovranazionale che deve spingere tutti gli attori a riconsiderare l’effettiva centralità dell’Europa e del Mediterraneo stesso, non solo tra est e ovest, ma anche tra nord e sud del mondo. Una lettura dei fenomeni internazionali attraverso più forme d’espressione: giornalismo, politica, economia, letteratura, religione, fotografia, arte, teatro, gastronomia, sport.

A inaugurare i lavori del Festival – venerdì alle 17 nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università di Catania – saranno il rettore Francesco Basile, il sindaco di Catania Enzo Bianco, il condirettore del quotidiano La Sicilia Domenico Ciancio Sanfilippo e il presidente associazione Diplomatici Claudio Corbino.

Seguirà la tavola rotonda dal titolo la tavola rotonda dal titolo “I nuovi strumenti di politica contemporanea” con gli interventi degli onorevoli Emma Bonino (già Ministro degli Affari Esteri) e Riccardo Magi (Segretario Nazionale dei Radicali Italiani). Modererà i lavori Giuseppe Scognamiglio, direttore di Eastwest.

Sabato 26 maggio, alle 17,30, nel “Salone Bellini” del Comune di Catania, tavola rotonda “Democrazia e tecnocrazia: quali rapporti per un buon governo” con gli interventi di Sylvie Goulard (già Ministro della Difesa Francese) e Enrico Giovannini (già Ministro del lavoro e delle politiche sociali). A seguire la tavola rotonda “Riflessioni elettorali, perché le elezioni nazionali sfociano sempre più spesso in uno stallo?” con gli interventi di Enrico Letta (già Presidente del Consiglio Italiano) e Christian Dargnat (CEO di BNP Paribas). Modererà i lavori Giuseppe Scognamiglio, direttore di Eastwest.

La chiusura dei lavori del Festival è prevista per domenica 27 maggio, alle 10, nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Catania, con gli interventi di Claudio Corbino (presidente Associazione Diplomatici), Giuseppe Scognamiglio (direttore di Eastwest) e Giuseppe Vecchio (direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali).

Sono previste anche proiezioni di film, incontri su corruzione in Italia e in Europa, su Cooperazione internazionale nel Sud del Mediterraneo, su Il day-by-day di un quotidiano di geopolitica online, su Autonomia e Stato Sociale: federalismi, identità e populismi in Europa. Previsto anche un breve corso di autodifesa cibernetica.

La partecipazione è gratuita, ma occorre registrasi per partecipare all’evento, visto che i posti sono limitati.

Per ulteriori informazioni visitare il sito: http://www.festivalmareliberum.eu/

Da TWITTER

A #Catania apre #WonderLAD, la casa per piccoli malati oncologici e le loro famiglie https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/catania-wonderlad-casa-bambini-tumore/

UNICT - Priolo invita gli studenti: "Iniziative dal basso verranno sempre ascoltate" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/unict-priolo-comunicazione-studenti-universita/ via @liveunict

Load More...