Università

UNICT – Ai Benedettini convegno su accoglienza e migranti

Ri-Conoscersi, Ri-Trovarsi, Ri-Cominciare – Buone pratiche al Centro”: è il titolo del convegno, organizzato dal Community Center di Catania in collaborazione con Oxfam Italia e con il dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, che mira ad approfondire tematiche legate ad assistenza alle persone vulnerabili e di accoglienza, ascolto attivo e integrazione dei migranti.

I lavori si apriranno venerdì 6 aprile alle ore 9.30 presso il Coro di Notte del Monastero dei Benedettini. Dopo i saluti istituzionali, seguirà una prima sessione dove verranno esposte importanti esperienze siciliane di enti e associazioni del terzo settore: Oxfam con l’esperienza di #openeurope, lo SPRAR vulnerabili di Vittoria, la Casa delle Culture di Scicli e il Granello di Senape di Catania.

A seguire, una tavola rotonda nella quale esponenti della cooperazione e dell’associazionismo regionale e nazionale discuteranno di pratiche e progettualità: saranno presenti Gregorio Porcaro (coordinatore regionale di Libera), Adriana Di Stefano (Clinica Legale di Catania, Università di Catania), Federica Brizi (progetto Corridoi Umanitari della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia) e Ilaria Sommaruga (operatrice legale della Diaconia Valdese); modera il pastore Francesco Sciotto, membro della Commissione Sinodale della Diaconia Valdese.

L’intero convengo è aperto al pubblico, ma per partecipare è necessaria un’iscrizione obbligatoria entro il 5 aprile 2018.