Catania

Catania, cominciano i lavori in viale Mario Rapisardi

Prosegue il programma di riqualificazione di strade e piazze realizzato dal centro alla periferia seguendo le indicazioni del sindaco Bianco e le direttive dell'assessore Di Salvo.

Da piazza Santa Maria di Gesù fino a via Palermo. È questo il tratto di viale Mario Rapisardi che verrà riqualificata. In quattro mesi di lavori sarà riasfaltata una superficie complessiva di ben 43.000 metri quadrati e saranno sistemati 2.200 metri quadrati di marciapiede.
Da martedì 13 marzo aprirà il cantiere e, dopo una scarificazione, il manto stradale del viale sarà interamente rifatto, dalla piazza Santa Maria di Gesù fino all’incrocio con via Palermo.
Si prevedono inoltre interventi per l’installazione di sistemi PdSmart – la segnaletica illuminante per passaggi pedonali -, i passaggi pedonali rialzati e la segnaletica orizzontale e verticale, comprese le bande ottico sonore per moderare la velocità.  I lavori, finanziati con i fondi del programma CTMover (l’importo a base d’asta era di 976.000 euro), sono stati aggiudicati attraverso il Mepa, il sistema elettronico delle pubbliche amministrazioni, alla ditta G.P. Costruzioni di Acireale.
“Ho chiesto all’assessore Di Salvo – ha detto il sindaco Bianco – di pianificare i lavori con la massima accuratezza visto che il viale Mario Rapisardi rappresenta una strada di grande importanza per la viabilità cittadina. Ho chiesto inoltre al comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino di curare con particolare attenzione il servizio in queste aree”.
“Stamattina – ha aggiunto Di Salvo – insieme ai tecnici comunali ci siamo recati per un ultimo sopralluogo sui luoghi in cui si svolgeranno i lavori. Il Sindaco ci ha chiesto espressamente di lavorare per ridurre al minimo i disagi. D’altra parte in una città in cui da quindici anni le strade non venivano sottoposte a manutenzione, dobbiamo lavorare quanto più velocemente possibile”.
Il programma di Manutenzioni straordinarie di strade e piazze catanesi era stato presentato ai cittadini da Bianco alla fine di novembre del 2017.
Quella che era stata definita dal Sindaco “l’opera pubblica più attesa dai cittadini” ha un budget di 31 milioni di euro e riguarda strade, piazze, illuminazione pubblica, edifici per ospitare uffici comunali. L’investimento avrà un’importante ricaduta sul mondo del lavoro: si stima che complessivamente ci saranno 1.500 occupati per un anno.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.