Terza Pagina

Chi ha sempre freddo è meno intelligente: uno studio lo conferma

Vi sentite sempre e costantemente infreddoliti? Le motivazioni, tra cui problemi di salute, possono essere moltissime, ma uno studio americano ci rivela un'informazione che forse non avremmo voluto sapere.

Piedi e naso sempre gelati? Brividi? Pelle d’oca e colorito violaceo? Avete sempre una sciarpa con voi e non fate che ripetere “ho freddo”? Tutto normale con dieci gradi sotto lo zero. In inverno, soprattutto nei luoghi più freddi, capita spesso di provare questa cattiva sensazione: se questa condizione, però, rimane costante per tutta  la stagione – anche a temperature non eccessivamente rigide – forse avete un problema.

Il sentire sempre freddo può derivare, in realtà, da moltissimi fattori, primi tra tutti problemi più o meno seri legati alla nostra salute: dalla costituzione corporea all’anemia, dall’anoressia a problemi vascolari fino ad arrivare al diabete. Problemi sicuramente da non sottovalutare se si protraggono nel tempo e se vi portano più disturbi di quanti dovrebbero.

Tuttavia la causa (e forse anche la conseguenza), da decidere se più o meno grave di quelle già citate, potrebbe essere un’altra che forse non sarete contenti di sapere: siete più stupidi degli altri. Secondo uno studio americano, le persone che sentono sempre freddo sono meno intelligenti della media. Una condizione fisica, dunque, quella dei freddolosi di tutto il mondo, che forse tanto fisica non è.

Amici freddolosi, dunque, uniamoci. Oltre al danno, quindi, la beffa: se sentirsi costantemente congelati non era abbastanza, oltre ad avvolgerci nel plaid, da oggi, dovremo fare i conti anche con il dubbio di non essere poi così intelligenti come pensavamo. Che spasso l’inverno, eh?