In Copertina

Catania, lavori notturni per le strisce pedonali rialzate nei pressi della Cittadella

Dopo diverse richieste e incontri con l'amministrazione, la situazione sembra muoversi verso una soluzione.

Qualche giorno fa LiveUnict si era occupato della vicenda delle strisce pedonali rialzate alla Circonvallazione di Catania, richieste a gran voce da amici e colleghi di Danilo Di Majo, lo studente che ha perso la vita in un incidente stradale proprio su quel tratto di strada. Dopo diverse richieste e iniziative organizzate per cercare di trovare una soluzione celere a questa situazione, il Comune ha accolto la proposta di installare, come palliativo, delle strisce rialzate nei pressi della zona incriminata, così come avevano richiesto gli amici e i colleghi di Danilo con una petizione.

I lavori per il montaggio delle strisce cominceranno nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 gennaio, in attesa di tentare di ripristinare il ponte pedonale o adottare adeguate misure di prevenzione. L’assessore alle Manutenzioni Salvo Di Salvo ha affermato: “I lavori saranno realizzati di notte per creare minori disagi alla viabilità. Per l’esattezza, le strisce pedonali rialzate saranno installate sulle due opposte corsie prima dei rispettivi semafori pedonali.”

“Le strisce pedonali rialzate saranno installate sulle due opposte corsie prima dei rispettivi semafori pedonali”
La mobilitazione, da parte di quanti conoscevano Danilo, per la messa in sicurezza del passaggio pedonale nei pressi della Cittadella Universitaria è in evoluzione. I promotori dell’iniziativa, lo scorso 21 dicembre, avevano avuto un incontro con l’amministrazione comunale che pare abbia preso in mano (finalmente) la questione.

Era stato esposto all’amministrazione la proposta di realizzare un ponte, soluzione ritenuta definitiva e migliore fra tutte. Tuttavia, la realizzazione di quest’ultimo richiede almeno tre anni e per questo motivo si è insistito sul fatto di avere delle misure provvisorie (segnali luminosi, autovelox, telecamere, strisce colorate salva pedone, ecc.), affinché la situazione non rimanga la stessa. Il prossimo incontro con l’amministrazione è fissato per febbraio e, in quella data, si spera di avere degli obiettivi temporali da raggiungere.

 

 

Rimani aggiornato