Attualità

Anno nuovo, rincaro nuovo: aumentano il costo delle bollette per luce e gas

Arriva l’aumento delle bollette per luce e gas previste per il 2018, che potranno rivelarsi dannose per le famiglie con reddito medio-basso.

Ad annunciare e a spiegare l’aumento delle bollette per luce e gas è l’Autorità dell’energia. Infatti, secondo l’Autorità, è previsto la registrazione – da parte di una famiglia tipo – di un incremento del +5,3% per le forniture elettriche e +5% per quelle del gas: ciò è stato decisivo anche per l’incremento dei prezzi all’ingrosso e dei costi per adeguatezza e sicurezza.

L’Authority spiega, nel dettaglio, come è avvenuto tale incremento per le forniture elettriche. Esso è determinato dalla crescita dei costi di approvvigionamento, che contribuisce per circa +3,8% alla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo – che comprende a sua volta la variazione: del +1,3% dei costi d’acquisto, del +1,2% dei costi di dispacciamento e del +1,3% dei costi di approvvigionamento – e dal rialzo degli oneri generali di sistema, che contribuisce per circa +1,9% sulla spesa del cliente tipo; il tutto, è controbilanciato dal calo delle tariffe di trasmissione, distribuzione e misura, -0,5% sulla spesa del cliente tipo. Per il gas, invece, spiega l’Authority, l’incremento è legato alla crescita della componente materia prima, cioè all’aumento delle quotazioni del gas attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, anche per effetto della maggiore domanda dei mesi invernali.

Oltre a gas a luce, pare che dal 1° gennaio dell’anno nuovo, entrerà in vigore l’obbligo dell’utilizzo di sacchetti biodegradabili nei supermercati, ma solo usa e getta e sempre a pagamento. Il mancato impiego da parte dei supermercati, di tali sacchetti sarà sanzionato con una multa salatissima. Tutto sembra restare come sempre per l’obbligo del sacchetto a pagamento, ma emerge un altro dato: ovvero l’obbligo di non mischiare generi alimentari nello stesso sacchetto e quindi, usarne uno per ogni genere alimentare nel carrello. Ciò porta al dover pagare più sacchetti – si dice che il costo varia tra i 2 e i 5 centesimi.

Un rincaro che sicuramente non farà felici le famiglie, che si troveranno ad affrontare delle spese maggiori. Perciò, prepariamoci: questo incremento dei costi sarà la causa di un mese in fermento, quando nei bar di Catania sentiremo le persone che stramaledicono “u guvennu“.