Scuola

SCUOLA – Giallo sul Concorso a cattedra: 27 aspiranti maestri catanesi dovranno ripetere la prova

Scompaiono le buste con i nominativi  per il concorso. Succede a Catania e ben 27 docenti dovranno ripetere l’attesissima prova.

 

Secondo l’ufficio scolastico della regione Sicilia, erano stati circa 2.500 gli aspiranti docenti catanesi a sostenere la prova per il concorso a cattedre della scuola dell’infanzia, ma, come riporta La Sicilia, per 27 di loro l’esame è da considerarsi nullo e dovranno ripetere la prova. Il provvedimento arriva in seguito all’anomalia riscontrata dalla commissione vigilanza.

La commissione si è avveduta che la documentazione dell’aula D2 era mancante dei nominativi dei candidati che avevano svolto la loro prova all’interno di quella classe. In sostanza, il piclo della D2 è stato spillato all’esterno di un verbale unico che conteneva le prove dei candidati che hanno svolto la prova nelle aule D22 e D24. Una volta aperto il piclo, la commissione non ha trovato le buste contenenti i dati anagrafici ed il codice di controllo dei candidati. La conseguenza: le prove risultavano essere anonime e gli aspiranti maestri catanesi dell’aula D2 dovranno ripetere la prova.