Musica

MUSICA – I Sud Sound System in concerto a Catania

Torneranno con la loro musica a Catania per esibirsi in concerto. Si tratta dei Sud Sound System, che proseguono un 2016 pieno di impegni, inserendo nuove tappe per il nuovo anno. 

Tra queste, c’è anche Catania, dove il gruppo si esibirà venerdì 7 aprile alla “Vecchia Dogana”. Il live si aprirà alle 22.00, il prezzo è di 12 euro circa per posto unico. 

Tra i gruppi più originali della musica italiana, i Sud Sound System costituiscono, come suggerito dal nome, un “sound system”, ovvero un collettivo di dee – jays che collabora alla realizzazione di un progetto musicale comune, basato sulla riproduzione di uno specifico genere musicale, i cui componenti principali sono Papa Gianni, Nandu Popu e Don Rico, impegnati spesso anche in progetti solisti. La band è fortemente influenzata dalle sonorità reggae più pure, affermandosi comunque nel sottogenere  della  “raggamuffin“. Il successo commerciale è dovuto anche all’originalità dei testi, sempre caratterizzati da un sostegno ideologico e culturale alla terra d’origine, il Salento, che viene spesso rimarcato attraverso l’utilizzo del griko come lingua base dei testi, accompagnato da sonorità locali come la pizzica e la tarantella. Nella loro storia quasi trentennale, i SSS vantano molteplici collaborazioni con illustri “colleghi” quali Roy Paci & Aretuska, Caparezza, Africa Unite ed Edoardo Bennato.  

Grande popolarità ha avuto l’album “Lontano”, pubblicato nel 2003, in cui spicca il singolo estratto “Le radici ca tieni”, brano identificativo  del gruppo, insignito di una prestigiosa Targa Tenco nello stesso anno, come migliore opera in dialetto. I Sud Sound System sono stati impegnati in alcune campagne di carattere sociale, specie quella contro l’inquinamento dovuto agli scarichi dell’ILVA di Taranto, non molto distante dalla loro amata patria; per gli appassionati del genere, secondo alcune indiscrizioni, saranno tra gli headliners dell’ormai affermato Concerto del Primo Maggio di Taranto 2017, che quest’anno si terrà nel Salento per protestare contro la costruzione del gasdotto TAP.

In ambito musicale, degno di nota è il “Salento Showcase”, un progetto curato dagli stessi membri del gruppo che dà ampio spazio a giovani artisti emergenti. L’edizione di maggior successo risulta quella del 2007, con l’ingresso sul panorama musicale locale e nazionale di giovanissime leve per la dancehall e la raggamuffin italiana.