Cinema e Teatro

 Film di Natale: dieci grandi classici da vedere durante le feste

Il vento freddo di dicembre, il calore delle mura domestiche, l’albero di Natale, i sapori e gli odori delle feste. Abbracciati dallo spirito natalizio, coccolati dal riposo delle vacanze, ci si sente spesso più propensi a vedere un film o ad andare al cinema.

Non sapete quale film scegliere? Volete essere sicuri che sia bello? Ecco una lista di film che potrebbero fare al caso vostro, scelti tra i grandi classici che a Natale hanno fatto incantare, emozionare e divertire intere generazioni.

10- Polar Express

 

A volte basta vedere per credere; altre volte invece le cose più reali di questo mondo sono le cose che non si vedono”. È la storia di un bambino che non crede in Babbo Natale e che alla vigilia di Natale sogna di fare un viaggio verso il Polo Nord a bordo di un fantastico treno chiamato Polar Express. Nato dalla mente di Robert Zemeckis e uscito nelle sale nel 2004, riscosse un enorme successo. Un messaggio di speranza che spazza via la disillusione e fa trionfare l’immaginazione. Se deciderete di salire sul Polar Express ricordate “un consiglio sui treni: l’importante non è dove vanno l’importante è decidere di prenderli”.


9- The Family Man

Un film del 2000 diretto da Brett Ratner e interpretato da Nicolas Cage e Téa Leoni. È la storia di Jack Campell un uomo d’affari pieno di soldi, donne e successo. Crede di avere tutto finchè il destino non decide di fargli dare un’occhiata a quello che la sua vita avrebbe potuto essere. La vigilia di Natale viene catapultato in una dimensione parallela ed inizia a rendersi conto di come la sua vita fosse in realtà molto vuota: la ricchezza dell’amore e della famiglia riempiono più del successo e delle ricchezze materiali.  Un film che fa riflettere: che cosa accadrebbe se un giorno la magia del Natale ti desse una seconda occasione?


8- La vita è meravigliosa

Strano, vero? La vita di un uomo è legata a tante altre vite. E quando quest’uomo non esiste, lascia un vuoto.”

Fiore all’occhiello del cinema, diventato “sinonimo di Natale”, La vita è meravigliosa è un film del 1946 di Frank Capra. Il protagonista è un uomo che tenta il suicidio ma viene salvato da un angelo che come ricompensa per la sua buona azione riceve le ali. Credete che sia troppo triste? Non temete, guardandolo il cuore si riempie di messaggi di speranza, vitali e positivi.


7- Parenti Serpenti

Un film del 1992 diretto da Mario Monicelli. Il titolo dà molti suggerimenti sulla trama. È ambientato all’interno di una riunione di famiglia, ricorrenza in cui tutti i figli di Saverio e Trieste tornano a Sulmona per passare le feste insieme ai genitori. In un clima di ipocrisia si innesca una crescente tensione che degenera in una discussione concitata per decidere a chi affidare la cura dei genitori. La soluzione finale prevede che sia compiuto un crimine: ecco perché “parenti serpenti”. Una storia simbolo di come il Natale possa anche non essere pace, amore e fratellanza.


6- Edward mani di forbice

 

Dalla fantasia di Tim Burton e dall’interpretazione di Johnny Depp , Edward e le sue mani di forbice non hanno mai smesso di commuovere, diventando un film cult da vedere a Natale. È la storia di un ragazzo speciale che prova a farsi strada in una piccola cittadina di provincia, tra la stigmatizzazione, l’insensibilità , la paura e il pregiudizio della gente. Se non lo avete mai visto, potrebbe essere il Natale giusto per farlo e se dovesse nevicare potreste pensare di essere vicini ad Edward: “prima che lui venisse in questa città la neve non era mai caduta, ma dopo il suo arrivo è caduta. Se ora lui non fosse lassù, non credo che nevicherebbe così. A volte può vedermi ancora ballare tra quei fiocchi”.


5- Babbo Bastardo

Se non siete in vena di film riflessivi e cercate qualcosa di più spassoso e divertente, questo potrebbe fare al caso vostro. È un film commedia del 2003, diretto da Terry Zwigoff .  È stato presentato fuori concorso al Festival di Cannes 2004. Il protagonista è un Babbo Natale alternativo: sempre ubriaco, irriverente e specialista nei furti ai grandi magazzini durante il periodo di Natale. A rivoluzionare le sue abitudini sarà Thurman, un bambino problematico, che gli metterà a disposizione la propria casa fino alla vigilia di Natale.


4- A Christmas Carol

Tratto dal grande classico di Charles Dickens e prodotto dalla Disney, A Christmal Carol è una storia di valori e magia. Racconta di tre fantasmi che vanno a far visita al Signor Scrooge, un uomo avito e freddo, per fargli conoscere il vero significato del Natale e distoglierlo dai falsi miti che caratterizzano dalla sua vita. Tra gli attori un brillante Jim Carrey, che interpreta Ebenezer Scrooge, lo spirito del natale passato. E se a Natale vi fosse data la possibilità di riscattare la vostra vita con questo film?

3- Il Grinch

Campione d’incassi alla sua uscita nella sale nel 2000, il Grinch è il film di Natale che più ha incassato nella storia del cinema e fa ormai parte nella tradizione dei cult natalizi più amati e conosciuti. Diretto da Ron Howard e interpretato da Jim Carrey, è la storia del Grinch, un essere verde e peloso che odia il Natale e si diverte a rubare tutti i regali, nonostante la generosità della piccola Cindy Lou. Il Grinch è nato senza cuore, nel cervello ha un ragno e la sua anima è uno stagno ma…alla fine grazie al padre di Cindy anche un burbero come lui riuscirà a capire il vero significato del Natale.


2- Mamma ho perso l’aereo

È davvero raro trovare qualcuno che non abbia visto almeno una volta nella vita questo film. Mamma ho perso l’aereo costituisce ormai un’istituzione tra le pellicole natalizie trasmesse dalla televisione. È la storia di Kevin, un bambino vivace e intraprendente, dimenticato a casa dai genitori partiti per una vacanza a Parigi. Rimasto tutto solo, si trova a dover gestire la sua vita e a difendere la sua casa dai ladri, tra tante divertenti avventure e disavventure.


1- Miracolo nella 34esima strada

Si tratta del rifacimenti del film che nel 1948 vinse ben 3 premi Oscar. Miracolo nella 34esima strada è il film di Natale per antonomasia.  Kris, diventato Babbo Natale, dopo tante peripezie riesce a far si che la piccola Susan creda a Babbo Natale e riesce a realizzare tutti i suoi desideri. Una piccola “donna di poca fede” che viene cambiata dal miracolo del Natale.

A proposito dell'autore

Simona Lorenzano

Cresciuta ad Agrigento, terra in cui ha respirato la grecità a pieni polmoni, consegue la maturità presso il Liceo Classico Empedocle. La passione per la salute e il benessere la spingono a laurearsi in Infermieristica a Catania. Scrive su Live UniCT sin dal primo anno di università e continua a coltivare il suo amore per la scrittura, la musica e le discipline umanistiche. Per citare Plinio il Vecchio: “Non lasciar passare neanche un giorno senza scrivere una riga”.