Scuola

TFA – Bando III ciclo per l’abilitazione al sostegno: le prove e i posti disponibili

insegnanti-sostegnoDisponibile il decreto per il terzo ciclo del Tirocinio Formativo Attivo in relazione all’abilitazione al sostegno. Ecco qualche anticipazione sui posti disponibili. 

Sono all’incirca 5.018 i posti messi a disposizione per i futuri insegnanti di sostegno che devono ancora prepararsi tramite il Tfa 2016/17. Nel dettaglio, ecco la suddivisione:

  • 1.932 alla scuola secondaria di I grado
  • 1.035 alla secondari di II grado
  • 1.749 alla primaria
  • 392 all’infanzia

Per quanto riguarda la distribuzione dei posti verrà assegnata alle varie Università, tenendo conto dell’offerta formativa presentata. Nel decreto del 2 dicembre, si legge inoltre: “I percorsi sono attivati per l’anno accademico 2016/17 dagli Atenei, anche in convenzione tra loro, nel limite dei posti autorizzati per ciascun Ateneo con decreto del Ministero. Il termine dei percorsi, incluso lo svolgimento dell’esame finale, deve essere previsto entro e non oltre il termine dell’anno accademico 2016/17”. Entro il 16 dicembre, gli Atenei dovranno fornire la propria offerta formativa al Miur, che indicherà poi i posti massimi per il corso.

LE PROVE

Per accedere ai percorsi di specializzazione, si dovranno sostenere tre prove: test preliminare, una o più prove pratica e una prova orale; le prove vengono disposte dall’Ateneo, nel quale si vuole frequentare il Tfa. Nel dettaglio, la data del test preliminare verrà decisa dal Miur e si basa su 60 quesiti a risposta multipla con cinque opzioni: almeno venti tra questi riguardano competenze linguistiche e comprensione dei testi. Nel caso del test preliminare, le risposte corrette sono valutate 0.5 punti, quelle non date o errate valgono zero punti. Si dovrà svolgere il test in 2 ore, il punteggio minimo è di 21/30.

Passiamo alle prove scritte o pratiche, la cui valutazione viene espressa in trentesimi. Possono basarsi su diverse tematiche e quelle scritte verranno superato solo se si consegue un punteggio superiore al 21/30. Anche la prova orale verrà superata con un minimo di 21/30.

Per maggiori info, scarica il decreto del Miur. 

 

Università di Catania