In Copertina Scuola

Bonus cultura ai diciottenni: tra gli acquisti anche libri universitari

È passato ormai un mese da quando è stato reso accessibile il “bonus cultura” per i neo maggiorenni: è, quindi, il momento di scoprire come spenderanno nel dettaglio questo bonus.

libribonuscultura

Un’occasione che non si ripete due volte nella vita, che bisogna cogliere al volo: il “Bonus cultura” regala ai ragazzi maggiorenni (nati nel ’98) 500€ da spendere in cultura, utilizzabili quindi per libri, biglietti per il cinema, per il teatro e per concerti, ecc. Tra gli articoli acquistabili è stata inserita anche la musica online, per saperne di più leggi SCUOLA – Bonus cultura diciottenni, tra gli acquisti anche musica sul web“. Tra i maggiori acquisti vi saranno anche i libri universitari.

Credo che spenderò questi 500€ bonus per comprare molti libri, anche per l’università, ma ne usufruirò anche per qualche concerto o spettacolo teatrale.” Ci dichiara Ilenia, studentessa di Filosofia, che ci conferma che questa è una vera e propria opportunità per qualsiasi studente diciottenne, anche al fronte delle spese relative all’istruzione (e sopratutto per i costi elevati dell’università).

Anche Salvo, studente di Ingegneria informatica, ci dichiara “Attiverò questo bonus, lo trovo un’opportunità per investire dei soldi sull’istruzione.” Continua Salvo “Principalmente spenderò, appunto, il bonus per i libri universitari. Anche perché le tasse più i libri presentano dei costi elevati.

Tra le voci spunta quella di Elisa, anch’essa studentessa di Filosofia, che ci ha spiegato come desidera spendere questo bonus, dando vita a una vera propria iniziativa insieme alla madre. Elisa ci racconta: “Ho già attivato il bonus, e principalmente lo userò per comprare libri universitari, almeno così potrò investirli nella mia istruzione, che richiede un grande impegno economico – anche lei ci racconta di questo grande problema delle spese universitarie, quindi – Oltre ai libri universitari, desidero comprare altri libri per completare le saghe che ho iniziato.” Isa, ci dice che lo abbia attivato solo ed esclusivamente per investire sull’istruzione, nonostante sia avversa al comportamento del premier Matteo Renzi sul fronte del bonus cultura “Un modo per raccogliere consensi tra i giovani.

Sempre Isa, ci fa capire, che non conta solo investire sulla propria istruzione. Con la madre, professoressa di scuole medie, hanno pensato di comprare libri da leggere per ragazzi, in modo che la classe della madre, e le altri classi della scuola, possano leggere e arricchire il loro bagaglio culturale.

Sarebbe una cosa carina – conclude – comprare questi libri, come le saghe più famose, Harry Potter, Le Cronache di Narnia, gli Eroi dell’Olimpo, e donarli alla scuola media, dove i ragazzi possono usufruirne. Tutto questo pensato insieme a mia madre, nonché professoressa, che ogni giorno vive questa realtà scolastica, senza fondi, lasciata completamente allo sbaraglio.

Se non avete ancora attivato il bonus e non sapete come farlo, LiveUnict vi offre una piccola guida: “SCUOLA – Come richiedere il bonus cultura da 500 euro per gli studenti

I ragazzi quindi non si lasceranno scappare quindi questa opportunità, e pare proprio che hanno a cuore la loro cultura; ciò, non può altro che rincuorare.

Samuele Amato

Studente di Filosofia, classe 1997, Samuele Amato è appassionato di cinema, musica, viaggi, storia e giornalismo, il ché lo ha spinto a intraprendere, dopo il diploma in Informatica e Telecomunicazioni, questo percorso con LiveUnict. Con gli ideali della libertà e del cosmopolitismo, Samuele ha l'obbiettivo di voler dare un contributo come giornalista e - si spera - come insegnante.

Da TWITTER

#Coronavirus, cresce la paura a #Catania: supermercati presi d’assalto [FOTO] https://catania.liveuniversity.it/2020/02/24/coronavirus-catania-supermercati-foto/

Lezioni sospese ed esami a porte chiuse all'@unipa_it queste le disposizioni previste per prevenire il contagio da #Coronavirus. Anche le scuole prendono provvedimenti. https://catania.liveuniversity.it/2020/02/25/coronavirus-sicilia-universita-palermo/

Coronavirus, il Ministro Azzolina: "No a viaggi di istruzione in Italia e all'estero" https://www.liveuniversity.it/2020/02/23/coronavirus-stop-gite-italia-estero/

Load More...