Tecnologia e Social

Chi osserva i sorveglianti? Watch Dogs 2 segna il ritorno degli hacker

La figura dell’antieroe è da sempre parte integrante della migliore letteratura di nicchia. Tutto questo se si pensa alle novità di questo 2016 è abbastanza evidente. Così dopo aver amato e non poco il professor Walter White, chimico e novello produttore di crystal meth nella serie cult Breaking Bad, passiamo ora a conoscere Elliot Alderson, protagonista e hacker di Mr Robot, la nuova serie targata Usa Network, che già dallo scorso marzo ha fatto la sua comparsa anche in Italia.

C’è un legame piuttosto evidente che connette Mr Robot, serie cult con il videogioco Watch Dogs 2. Ambientato in una San Francisco estremamente controllata dove un Grande Fratello segue tutti i nostri movimenti, troviamo qui un gruppo di hacker e cracker antagonisti che si schierano contro il potere e contro il sistema. Siamo qui dalle parti di Black Mirror e questo secondo capitolo, che arriva dopo 2 anni dal primo, si sposta da Chicago per raggiungere la più assolata e ventosa Frisco.

Cambio di location e di protagonista, dato che questa volta a fare da guida in questa giungla d’asfalto e di silicio c’è Marcus Hollowway, accusato ingiustamente per un crimine che non ha commesso, a causa del sistema di controllo che viene chiamato ctOS 2.0, nuovo upgrade del sistema operativo maggiormente diffuso e utilizzato in questo tipo di società informatizzata. Siamo dalle parti del racconto di SF d’autore che strizza l’occhio a Gibson e a Matrix e che ricorda da vicino il plot narrativo di Servocittà.

Si tratta infatti di un sistema di sorveglianza totale che ghermisce e vincola gli abitanti e cittadini a un certo tipo di condotta, dove il libero arbitrio e la libertà di espressione sono solo un lontano ricordo. Ed è così che Marcus entra nelle fila del Dedsec, un gruppo di attivisti e hacker il cui compito e ruolo è quello di destituire e sovvertire questo nuovo Ordine.
Cambia quindi la prospettiva, rispetto al primo capitolo del videogioco, dato che qui si auspica a una rivoluzione collettivo e non a una vendetta privata e personale. Incredibili sono gli accostamenti con Black Mirror e con Mr Robot, due serie tv molto apprezzate tra i giovanissimi e non, ed è interessante come in questo tipo di format la presenza di social network sia stata inserita nel tessuto narrativo, cosa che nel cinema è ancora un po’ latitante.

Si tratta del resto di una distanza e differenza di mezzi espressivi, e che rispecchia i trend topic attuali. Facendo un piccolo parallelismo è come la realtà dei giochi online rappresentata ad esempio da voglia di Vincere le migliori slot machine per quanto riguarda il casinò digitale, che in tempi recenti è tornato alla ribalta dopo un periodo di calo di interesse e popolarità di questo tipo di giochi.

 

Rimani aggiornato