Università di Catania

UNICT – Come compilare l’autocertificazione reddituale per le tasse universitarie

Ripartono le iscrizioni all’Università di Catania per un nuovo anno accademico: ecco come compilare l’autocertificazione reddituale. 

autocertificazione-reddituale-unict

Per compilare l”autocertificazione reddituale occorre collegarsi sul sito Unict, non è consentita la presentazione di alcun modulo cartaceo. L’autocertificazione reddituale deve fare riferimento al reddito percepito da tutti i componenti il nucleo familiare nell’anno solare 2015, anche dagli studenti il cui nucleo familiare non abbia percepito alcun reddito nel 2015 e non possieda alcun patrimonio mobiliare e/o immobiliare alla data del 31.12.2015. Sono esonerati dall’indicazione dei dati relativi all’autocertificazione reddituale esclusivamente gli studenti:

  • con I.C.E. superiore a €. 51.000,00
  • in situazione di handicap con invalidità non inferiore al 66%

Il contributo viene calcolato esclusivamente in funzione dell’I.C.E., ma ogni studente dovrà inserire anche il dato relativo all’ISEE-U (Indicatore della Situazione Economica Equivalente per l’Università). L’ISEE-U è un ricalcolo dell’ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici per la richiesta di prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Per il rilascio dell’attestazione ISEE-U da parte dell’INPS, si deve compilare e sottoscrivere la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) c.d. “integrale” (compreso il modulo MB.2): dopo circa 10 gg. lavorativi, si potrà ottenere l’attestazione riportante il valore ISEE che si applica alle “Prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario”. Per la compilazione e sottoscrizione della DSU ci si può rivolgere:

  •  ai CAF;
  • ai Comuni;
  •  all’INPS (per maggiori informazioni www.inps.it)

Le modalità di ritiro dell’attestazione ISEE-U dovranno essere concordate con i predetti enti. Ricordiamo che il calcolo dell’ISEE-U presso i CAF avviene a titolo gratuito. Per l’a.a. 2016/2017 il valore ISEE-U del nucleo familiare dovrà essere calcolato assumendo come parametri:

  • la situazione reddituale riferita all’anno solare 2014;
  • la situazione patrimoniale riferita all’anno solare 2015.

Una volta confermata la domanda di iscrizione, contenente i dati reddituali, sarà possibile modificare l’autocertificazione (relativamente all’ICE) mediante procedura telematica:

  • fino al 31 dicembre 2016 senza mora;
  • dopo il 31 dicembre e fino al 31 marzo 2017 previo pagamento di una mora di E 80,00.
  •  dopo il 31 marzo e fino al 30 aprile 2017 previo pagamento di una mora di 100 euro e il versamento della II e III rata in un’unica soluzione con scadenza unica al 31 maggio 2017.

 Tutti gli studenti (compresi i laureandi) che intendono usufruire per l’a.a. 2016/2017, delle agevolazioni correlate all’ICE, devono autocertificare i dati reddituali rispettando le suddette scadenze.

Come l’Università acquisisce il valore ISEE-U dello studente? Il valore ISEE-U sarà acquisito dall’Università attraverso il modulo on line di autocertificazione reddituale , dove oltre al dato ICE , presente con tutti gli elementi di dettaglio, verrà inserita una stringa con l’indicazione dato ISEE-U. Per l’anno accademico 2016/2017 il solo dato ISEE-U non verrà sottoposto ad alcun controllo in quanto, lo stesso, ha solo valore ricognitivo.

CALCOLO DELL’ICE

L’ICE è dato dal rapporto tra il reddito corretto e il fattore di equivalenza. Il reddito corretto è dato dalla somma del reddito netto complessivo e del 20% del patrimonio netto complessivo. Il fattore di equivalenza, riportato in Tabella 5. dipende dal numero dei componenti il nucleo familiare convenzionale aumentato:

  • di tante unità quanti sono – ad esclusione dello studente dichiarante – gli iscritti all’Università presenti nel nucleo familiare convenzionale;
  • di tante unità quanti sono – ad esclusione dello studente dichiarante – le persone non autosufficienti, portatori di handicap riconosciute invalide con percentuale di invalidità non inferiore al 66%, presenti nel nucleo familiare convenzionale;
  • di una unità nel caso di studente orfano di un solo genitore;
  • di due unità nel caso di studente orfano di entrambi i genitori.

TABELLA 5. Fattore di equivalenza

fattore-di-equivalenza

 

Di seguito è possibile scaricare il file completo della guida dell’ICE:

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL’AUTOCERTIFICAZIONE REDDITUALE INDICATORE DELLA CONDIZIONE ECONOMICA (I.C.E.) A.A. 2016/2017