Altro Attualità Catania Società Università

Scappano senza pagare: studenti UniCt pizzicati e inseguiti dal proprietario

Dopo vent’anni dal film “I Laureati” e molti di più da “Amici miei” che avevano consacrato il loro successo grazie anche all’esilarante scena del ristorante, in cui i protagonisti del film scappano senza pagare, oggi il tema sembra ancora di moda.

Un “gioco” che ormai va avanti da anni e che coinvolge tutte le regioni d’Italia, da nord a sud. La maggior parte delle volte non si tratta di scappare da cifre esorbitanti, ma è una bravata che i ragazzi mettono in pratica per passare una serata “goliardica”, a detta loro.

E questo è ciò che è successo a Catania, nell’hamburgheria di Vico Santa Filomena, una traversa di Via Umberto. Sei studenti universitari tra i 20 e i 22 anni, dopo aver consumato la loro cena presso la bottega Fud, con disinvoltura si sono allontanati senza pagare il conto, che non superava le 8.50 a testa. Il proprietario, essendo stato protagonista di diversi episodi simili, ha immediatamente chiamato i carabinieri, mentre il personale è riuscito ad inseguire gli studenti e farli tornare indietro.

I ragazzi sono studenti di Giurisprudenza e Farmacia dell’Università di Catania. Dopo la brutta figura davanti al locale, si sono scusati affermando di voler pagare il conto e che erano scappati via solo per un’urgenza. Alla fine il proprietario Andrea Graziano ha deciso di non denunciarli, ma ha assicurato che la prossima volta non esiterà a farlo.