Ersu

ERSU CATANIA – Il presidente Cappellani agli studenti: “Ecco i servizi che miglioreremo”

Il prof. Alessandro Cappellani,  nominato nuovamente alla guida dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Catania, scrive agli studenti e spiega quali sono gli obiettivi futuri dell’Ersu.

A.-Cappellani

“Ai Signori Studenti dell’ERSU di Catania,

dopo un silenzio durato circa  nove   mesi  eccomi di nuovo alla guida dell’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario di Catania. Infatti,  con deliberazione n 163,  il Presidente della Regione mi ha  conferito  l’incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2019.

E’ per me un onore e un  privilegio riprendere, con  entusiasmo e grande spirito di servizio,   il lavoro svolto durante il primo mandato; Desidero innanzitutto ringraziare il Presidente della Regione On. Rosario Crocetta e la Giunta per la fiducia accordatami ed in particolare l’assessore Bruno Marziano per avere individuato e sostenuto la mia candidatura.

Ma, consentitemi un ringraziamento “speciale” al Magnifico Rettore del nostro Ateneo, il Prof. Giacomo Pignataro che, con grande senso di imparzialità e serietà,  al di la di qualsiasi logica politica,  ha sostenuto fortemente questo rinnovo tecnico soltanto alla luce del riconoscimento del lavoro espletato espresso dalla valutazione dei fatti, dai giudizi positivi espressi da tanti Colleghi di questo Ateneo ma soprattutto  dalla accorata voce di voi Studenti  che in vario modo e in diverse riprese avete dichiarato apprezzamento per quanto svolto durante il primo mandato .

Comprendete bene che con tali presupposti non posso che insediarmi con un impegno d’onore da rispettare assolutamente: Implementare al massimo tutti i servizi che l’Ente è tenuto a svolgere per gli Studenti dell’Università di Catania, garantendo la massima legalità e trasparenza di ogni azione che andremo ad intraprendere. E’ un percorso che abbiamo già iniziato da tempo e che dobbiamo assolutamente intensificare, allo scopo di semplificare al massimo e rendere più agiata possibile la vita dei nostri Ragazzi durante il loro percorso di studi presso il nostro Ateneo.

Un sincero e dovuto ringraziamento da parte mia e vostra  va a chi con signorilità ha tenuto fermo il timone dell’Ente durante questi mesi ; mi riferisco al Prof Stefano Catalano, Professore Ordinario di Geologia e nostro VicePresidente,che ha dato chiara dimostrazione di capacità, fermezza e competenza  .

La Regione in questi mesi ha inviato un Commissario ad Acta che ha  provveduto alla nomina del Direttore dell’Ente, il Dottor Valerio Caltagirone, cui auguro un caloroso buon lavoro nell’ottica di una proficua attività di coordinamento esecutivo in stretta attinenza agli indirizzi del Presidente e  del Consiglio di Amministrazione.

Migliorare i servizi abitativi, ristorativi e semplificare ancora di più l’erogazione di borse di studio ed altri benefici con puntualità e precisione non è una semplice promessa ma un imperativo assoluto,  cui tutti coloro che  a vario titolo lavorano nel nostro Ente  devono inderogabilmente e scrupolosamente attenersi. Il compito del Presidente è, infatti, l’indirizzo, la propulsione ed il controllo  che quanto appena esplicitato avvenga senza deroghe e senza sconti per nessuno.

L’obbiettivo che nessuno deve dimenticare è che il legislatore ha ideato e costituito gli ERSU per garantire il diritto allo studio universitario di quegli Studenti meritevoli ed in condizioni economiche non agiate per cui lo Studente va sempre collocato al centro di qualsiasi interesse dell’Ente e chiunque abbia frainteso il proprio ruolo, identificandolo come un semplice lavoro impiegatizio o come centro di potere, mi riferisco a tutti a far capo dal Presidente, ha sbagliato e, nel caso non fosse disposto ad allinearsi a questa politica, può cercare altra collocazione lavorativa altrove. Il nostro è un compito nobile e di grande rilevanza sociale che parteciperà in modo significativo alla realizzazione dei professionisti e della classe dirigente di domani. Molti degli esponenti dei vertici  cittadini attuali  sono infatti transitati dalle nostre case e dalle nostre mense, usufruendo dei benefici economici erogati dall’Opera Universitaria prima e dall’Ersu dopo.

Iniziamo dunque tutti insieme ed in grande armonia ad affrontare i problemi più urgenti dell’Ente che vanno dall’annoso caso dell’Ex “Hotel Costa” che quando sembrava risolto con una transazione  è stato inaspettatamente ribaltato dalla controparte costringendoci a affidare tutto alle decisioni del Giudice, al rinnovo della tesoreria, al rimpiazzo di preziose figure andate in quiescenza, al nuovo sito, all’immediato ripristino del Forum con voi tramite Facebook, la cui temporanea assenza, come dichiaratomi da molti di voi, ha portato alla necessità di rivolgervi alla stampa per dar voce a gravi problemi come quelli accaduti alla mensa. Noi abbiamo realizzato mense tra le più belle d’Italia e non consentiremo a nessuno di rovinarle erogando cibi di scarsa qualità o contaminati.  Ovviamente questi sono solo alcuni   dei  numerosi  nodi  che attendono soluzione.

Concludo con un caloroso augurio  di buon lavoro ai Consiglieri di Amministrazione, al Direttore, ai Dirigenti, ai Funzionari, al Dirigente dell’Ufficio Stampa e a tutto il personale dell’ERSU di Catania che insieme a me si impegneranno sempre di più a svolgere il proprio lavoro a servizio di voi Studenti.

Con i più cordiali saluti

Alessandro Cappellani

Professore Ordinario di Chirurgia Generale e Presidente ERSU Catania”.