Cronaca In Copertina Università di Catania

UNICT – #monasteroabusivo, parte la petizione contro i parcheggiatori

posteggiatori abusivi

Gli studenti di piazza Dante non ci stanno. I ragazzi del dipartimento di Scienze umanistiche hanno sottolineato più volte che il problema dei posteggiatori abusivi coinvolge anche chi frequenta, quotidianamente, il Monastero dei Benedettini.

Dopo una campagna diventata virale grazie ai video e agli hashtag #monasteroabusivo #noncisto, adesso è partita una petizione online su Change.org, con la speranza di raccogliere firme contro i posteggiatori di piazza Dante. Già negli scorsi giorni, gli studenti si sono mobilitati e hanno fatto girare delle petizioni cartacee tra le varie sedi universitarie, raccogliendo circa 500 firme.

Pedonalizzazione di piazza Dante e convenzioni con la Sostare: queste le proposte degli studenti. Sono tanti i ragazzi che decidono di pagare il parcheggiatore, perché la “tariffa” richiesta è più bassa rispetto al costo delle strisce blu. Ma non è questa la soluzione. Gli universitari, dopo aver incontrato il Questore di Catania il dott. Cardona, hanno proposto delle convenzioni, che potranno però essere avviate solo con l’aiuto dell’Ateneo. La petizione nasce difatti per sensibilizzare i cittadini di Catania e per sollecitare anche un’iniziativa da parte dell’Università.  

“Stanchi dell’indifferenza dilagante – spiegano i ragazzi nela petizione – che contraddistingue noi studenti di Scienze umanistiche, abbiamo deciso di portare avanti un’iniziativa atta a contrastare il fenomeno del pizzo di strada. Alla luce dei video che circolano in rete con l’hashtag #monasteroabusivo #noncisto . Non ci mettiamo la faccia solo online ma ci facciamo sentire coi fatti”.

Firma la petizione!

A proposito dell'autore

Alessia Costanzo

Laureata in Filologia moderna, attualmente è direttrice responsabile della testata giornalistica LiveUnict e lavora come copywriter. Dopo aver scoperto il Content marketing, la sua passione per la comunicazione si è trasformata, legandosi ai Social media, alla SEO e al Copywriting.