Arte Attualità Cinema e Teatro Film Telefilm Serie televisive

VIA DEI CORTI 2015 – Report delle giornate del 3 e 4 dicembre

via dei cortiUn’emozione unica, sensazioni indescrivibili quelli che lo staff di “Via dei Corti” sta provando in questi giorni. Sì, peché dopo mesi e mesi di idee, bozze, programmazioni, finalmente tutto si materializza e prende forma. A volte, superando anche le aspettative.

Questi primi due giorni hanno veramente riscosso un grandissimo successo di pubblico. Il tutto è partito il 3 dicembre alle 10,30 presso il teatro A. Musco di Gravina di Catania, con la premiazione dei corti scolastici in concorso e dei corti del contest “ContesTIAMO”. Ad occuparsi di tutta la parte “giovanile” è stata la presidente dell’associazione Gravina Arte, Marcella Messina.
Sul palco, a condurre, il direttore artistico Cirino Cristaldi e la talentuosa Adriana Scalia, un duo simpatico e divertente che ha saputo intrattenere il pubblico in sala.

Previste per la serata del 3 dicembre due importanti premiazioni per la valorizzazione del territorio siciliano: Antonio Zimbone, con il suo documentario “Etna Unesco” e Julien Zolli, regista di Sicily, Land of Myth. Mentre il francese non è potuto essere presente per impegni personali, ringranziando lo staff del festival tramite un videomessaggio, il giovane Antonio Zimbone ha avuto l’onore di ricevere il premio direttamente dal prof. Nunzio Famoso, cattedra di Geografia presso il dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania.
La serata è proseguita con gli interventi del Sindaco di Gravina di Catania, Domenico Rapisarda, il sindaco di Nicolosi e la presentazione della giuria tecnica: Elio Sofia, Vito Finocchiaro, Fabio Costanzo, Pietro Galvagno, Alessandro Marinaro. Con la proiezione de “L’ultimo metro di pellicola” di Elio Sofia, si conclude la serata di presentazione della prima edizione de “Via dei Corti”.

Il 4 dicembre, invece, ad inaugurare la giornata ci sono stati ben due incontri, due lezioni per la sezione “Campus”. Per la mattina, due esperti del settore, Salvatore Marotta e Maddalena Scirè, hanno intrattenuto i ragazzi con una lezione su “Come fare un film”: un salto nel mondo del cinema tra editing, filmati, attrezzature necessarie e programmazione utile per girare un film.
Il pomeriggio, invece, protagonisti della scena sono stati l’editore Salvo Bonfirrato e la scrittrice Cinzia Nazzareno con la sua prima creatura “Il sole in fondo al cuore”. Moderati dalla giornalista Antonella Guglielmino, sono stati mostrati passo passo tutti i procedimenti che precedono la pubblicazione di un libro.
Per la seconda serata, i protagonisti indiscussi sono loro, i corti selezionati per il concorso. Ben 12 corti, dei 23 totali, sono stata proiettati per ricevere il giudizio insindacabile della giuria tecnica, della giuria giovani e di quella popolare. Domani sera, invece, sarà prevista la proiezione degli ultimi 13 corti in concorso.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.