Arte

Quando i libri incontrano l’arte: i murales letterari più incredibili

Ogni volta che pensiamo a librerie o biblioteche immaginiamo posti bui, polverosi, con libri noiosi che somigliano a dei mattoni? Bene, dopo  questa incredibile gallery cambierete idea.

Dagli Usa all’Europa sono diverse,  infatti, le biblioteche e librerie che ospitano sui propri muri murales “letterari”. Così ad esempio, Sulla facciata della libreria Ptyx di Ixelles, in Belgio, i ritratti di alcuni grandi della letteratura troneggiano indiscussi. Da Virginia Woolf a Marcel Proust, passando per Spinoza e le citazioni di Mark Twain, in un confluire di pensieri e volti celebri che si imprimono nella memoria. Un modo come un altro per avvicinare le persone nel fantastico mondo dei libri e della lettura, un mondo sempre nuovo che ci porta ogni volta in altre dimensioni, storie o ci fa immedesimare con i personaggi.

Umberto Eco dice: “Chi non legge, a settant’anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto cinquemila anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro.”