Terza Pagina Università di Catania

UNIVERSITÀ – Si presenta in bermuda, sospesa seduta di laurea

Seduta di laurea sospesa. È quello che è successo all’Università Federico II di Napoli, dove il direttore del corso di laurea di Scienze Politiche ha dovuto bloccare la seduta per l’abbigliamento di un ospite.

Il decoro regna sovrano nell’Ateneo di Napoli, dove il prof. Marco Musella, direttore del Dipartimento e docente di Economia politica,  già nei giorni scorsi aveva diffuso un avviso, chiedendo agli studenti e a tutti gli ospiti di non presentarsi con abiti corti, short, canottiere, bermuda o infradito.

Ma durante una seduta di laurea, un giovane, invitato da qualche parente o amico, si è recato all’Università in bermuda. Nonostante sedesse tra il pubblico, il suo look non è passato inosservato. 

Il prof. Musella ha chiesto allo studente di allontanarsi ed ha poi sospeso la seduta di laurea per circa 10 minuti.  Il ragazzo ha dovuto lasciare l’aula per permettere a tutti i laureandi di conseguire il tanto agognato titolo.La seduta è poi ricominciata alle 14.00.

«A Scienze Politiche non abbiamo un’aula informatica degna di questo nome, – racconta uno studente su Corriere.itmanca un laboratorio linguistico che si possa definire universitario, nonostante lo studio delle lingue sia parte integrante del nostro percorso. Latita perfino la carta igienica nei bagni. Si verificano aggressioni di esterni all’interno della sede. Che in una situazione del genere il direttore emani una circolare contro i pantaloncini ed i sandali mi pare eccessivo».