Altro Arte Attualità Scienze Politiche e Sociali Società

UNICT – Convegno “Fotografia e Storia. Il racconto della seconda guerra di Mafia”

mafia

Martedì 31 marzo alle 15:30, nell’aula magna del dipartimento di Scienze politiche e sociali, si svolge “Fotografia e storia. Il racconto della seconda guerra di mafia”, una giornata di studi che cerca di analizzare il legame tra l’arte fotografica e la recente storia della seconda guerra di mafia degli Anni 90, organizzata dall’associazione culturale Photo Graphia in collaborazione con il Dipartimento, la casa editrice Postcart e l’associazione Libera.

La giornata è promossa in occasione dell’uscita in libreria del libro “La guerra – Una storia siciliana”, di Tony Gentile e curato da Giuseppe Prode. Gentile è l’autore della più famosa fotografia che ritrae i due magistrati Falcone e Borsellino, divenuta icona della legalità. Un libro concepito a quattro mani che mette insieme il racconto di Davide Enia, della sua storia intima dell’infanzia palermitana e di quanto le stragi del ’92 abbiano trasformato la sua vita e la vita di molti siciliani e una serie di negativi realizzati da Gentile a Palermo tra il 1989 e il 1996.

Alla giornata intervengono il docente di Storia Contemporanea Rosario Mangiameli, il fotografo e docente Santo Eduardo Di Miceli, il curatore editoriale Giuseppe Prode, il fotografo Tony Gentile, il magistrato Giovanbattista Tona e il coordinatore provinciale di Libera Catania Giuseppe Strazzulla.

 

A proposito dell'autore

Serafina Adorno

Classe 1989. Dalle sabbie dorate agrigentine e dalla bianca scala dei turchi si è trasferita a Catania per intraprendere i suoi studi e iniziare a dare forma ai suoi sogni. Laureata in Lingue e letterature comparate, lavora nella comunicazione e nei Festival del cinema.

Università di Catania