Arte Attualità Società Università

Catania respira l’arte con la quarta edizione di Art Factory

FILE_0B68F3-25F92F-611B1E-A26F89-2E97EA-7AAB00Catania per il quarto anno ritorna ad essere protagonista nel panorama nazionale ed internazionale con la fiera d’arte contemporanea. Si inaugura oggi 8  maggio, alle ore 19.00,  Art Factory04 presso le Ciminiere. In scena i linguaggi pluriforme, come Farm Cultural Park (Favara, Ag), i protagonisti  dell’arte di ieri e di oggi con la collaborazione e la partecipazione di molti paesi del Mediterraneo. Un evento che coinvolgerà l’intera città per i numerosi incontri che si terranno anche fuori dai padiglioni delle Ciminiere. Passeggiare per Catania diventerà sinonimo di “respirare l’arte per le vie della città”, quella città che cambia forma e farà da palcoscenico all’Art Factory.

In scena dall’8 all’11 maggio, la quarta fiera d’arte moderna e contemporanea  è organizzata dall’associazione Dietro Le Quinte Arte Contemporanea con la direzione di Daniela Arionte e la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Catania, diretta da Virgilio Piccari.  La quarta edizione della fiera d’arte vede il sodalizio con LILA (Lega Italiana Lotta Aids), affinché la campagna di sensibilizzazione per raccogliere fondi e divulgare la prevenzione fra i giovani venga accolta da chi si recherà all’evento. Nei giorni dedicati all’arte si svolgeranno due seminari e una tavola rotonda.

Venerdì 9 di mattina, si terrà il primo seminario, L’Arte di Comunicare l’Arte, in cui interverranno Andrea Bartoli (residente Fondazione Farm Cultural Park), Elisa Bonacini (Archeologa e consulente per la comunicazione culturale), Ornella Fazzina (Docente di Storia dell’Arte per la Scuola di comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico dell’Accademia di Belle Arti di Catania),Federico Fazzuoli (Giornalista televisivo, Autore di  Heritage, un viaggio attraverso l’ umanità  – Rai Uno) Elisa Greco (Managemente Culturale, autrice di Heritage, un viaggio attraverso l’umanità – Rai Uno) e Carmelo Nicosia (Responsabile Scuola di Fotografia Accademia delle Belle Arti di Catania.

Il secondo nel pomeriggio dalle 16.30 alle 18.00 e sarà Tutela e Recupero del Valore dell’Arte. Protagonisti Fulvia Caffo Immagine(Soprintendente  BB.CC.AA. Catania), Enrico Ciliberto (Prof. ordinario di Chimica Generale Università degli Studi di Catania),  Antonio Ligresti (Docente di Legislazione dei Beni Culturali Accademia delle Belle Arti di Catania), Viviana Scalia (Docente in catalogazione dei Beni Culturali Accademia delle Belle Arti di Catania) e  Daniela Vasta (Docente in Storia dell’arte contemporanea Università degli Studi di Catania), con la moderazione di Orazio Licandro (Assessore ai Saperi e bellezza condivisa del Comune di Catania).

Infine, sabato 10 dalle 11.30 alle 13.00 si terrà la tavola rotonda Interazione pubblico privato: creare indotto attraverso cultura e sviluppo condiviso con la partecipazione di Daniela Arionte (Direttore Art Factory ), Enzo Bianco (Sindaco di Catania), Giusy Furnari (Assesore regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana), Orazio Licandro (Assessore ai Saperi e bellezza condivisa del Comune di Catania),  Anna Olajos  (Responsabile relazioni internazionali Art Market Budapest), Paolo Patanè (Coordinamento CUNES, Comuni Unesco Sicilia), Antonio Presti (Presidente Fondazione Fiumara d’Arte) e il Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catania Virgilio Piccari, che farà da moderatore.

In programma anche proiezioni e workshop e uno spazio dedicato ai talenti emergenti con Young Factory.

Tra i protagonisti dell’evento numerosi galleristi protagonisti del panorama artistico internazionale: Forni e Astuni (Bologna), Bonellilab e B&B Arte (Canneto sull’Oglio, MN), Blanchaert (Milano), Russo, Edarcom, Creative Room (Roma), Arteko’ (Catania), Pittalà, Drago e Veniero Art Project (Palermo), Do Space e Arionte Arte Contemporanea (Catania).

Si tratta di un viaggio all’interno dell’arte, dai grandi maestri del Novecento (fra cui Guttuso, Accardi, Sironi, Chia, Sassu, Paladino, Salvo, Fiume) ai contemporanei come La Cognata, Taravella, Zefi, Bazan, Alessi, Cunsolo, Bossio fino a giungere agli artisti emergenti con una rassegna di tre mostre coordinate da Daniele Alonge, artista e curatore indipendente. Si tratta di Street View (da Milano a Catania, rassegna video di Street Art contemporanea italiana; e ancora Trinacria Contemporary (personale di tre siciliani: Gaetano Longo, Angelo Spina e Vlady Art, pittore, fotografo e street artist) e Refreshing Art (collettiva di 10 emergenti italiani che utilizzano linguaggi e ricerche di natura differente).

Accanto alle esposizioni dei fotografi vincitori dell’edizione 2013, Giulia Fraticelli e Alessandro Romeo, che proporranno Cor Cordis (Fraticelli, viaggio nel tormentato universo femminile) e Sinestesie della memoria (Romeo, testimonianze dal Jüdisches Museum di Berlino) ci saranno le esposizioni dei giovani quest’anno in concorso per la sezione Young Factory.

Venerdì, inoltre, alle ore 20.00 ci sarà il concerto di Rock’n Roll e la Festa della birra, con la produzione di birra artigianale di due giovani birrai ed imprenditori di Ramacca.

In occasione dell’Art Factory, sabato 10, ci sarà la Notte Bianca dell’Arte. A promuovere l’evento sono gli allievi dell’Accademia di Belle Arti con la collaborazione del Centro Contemporaneo e il Comune di Catania. A fare da cornice alla Notte Bianca sarà il centro storico di Catania. Fino a tarda sera saranno aperti musei, gallerie e dimore storiche, il tutto animato da concerti live.

Un’area delle Ciminiere sarà dedicata all’Accademia di Belle Arti con una collettiva che ha come protagonisti docenti e allievi, che domenica 11 saranno i destinatari del workshop di modellazione e stampa 3D.

Sarà possibile visitare la fiera dalle 19.00 di giovedì 8, dalle ore 10.00 alle 23.00 di venerdì e sabato e infine domenica dalle 10.00 alle 22.00. L’ingresso ad Art Factory04 è gratuito ed è possibile consultare il programma completo su www.artfactoryfair.it.

Il nostro Paese ha un patrimonio artistico di inestimabile valore che va protetto e tutelato. L’Art Factory sarà un’occasione importante per accrescere le nostre responsabilità civili, culturali e sociali, animando in noi l’importanza di preservare tali beni e mantenerli vivi nel tempo.

Agrippina Alessandra Novella

Classe '92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all'Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.

Da TWITTER

#Arte: opera di Jean #Calogero donata alla città di #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/catania-jean-calogero-arte/

معلومات جديدة عن علاقة الحكومة الايطالية بمهربي البشر في #ليبيا
Reporter siciliano sotto tutela: "Chi è Bija, il trafficante di migranti ospitato in Sicilia" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/bija-traffico-migranti-nello-scavo/ via @liveunict

#Turista messicano fa il giro del mondo in moto: gliela rubano a #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/catania-turista-spagnolo-furto-moto/

Load More...