Attualità

Elezioni europee anche per oltre 800mila fuori sede: come votare

scrutatori-elezioni
Elezioni europee, al voto oltre 800mila fuori sede: ecco come votare ed entro quando presentare domanda per le votazioni di giugno.

Si avvicina il tempo delle elezioni europee, che saranno legate ad una svolta epocale. Infatti, per queste votazioni è prevista la possibilità per i fuori sede di poter partecipare al voto. In particolare, secondo quanto rilevato dal Mur, sono quasi 830mila gli studenti non residenti che potranno votare alle elezioni europee.

Si tratta della prima volta in cui i fuori sede potranno esprimere la propria preferenza senza dover rientrare nel Comune di residenza. Infatti, di solito gli studenti non residenti hanno dovuto spendere cifre altissime di trasporti o scegliere di non votare per le liste e i candidati della propria circoscrizione territoriale di origine.

Elezioni europee, fuori sede: come votare

Per poter esercitare il proprio diritto di voto da fuori sede è necessario presentare una domanda specifica. Come indicato dal ministero dell’Interno online, è necessario inoltrare la propria richiesta entro il 5 maggio. Per compilare la domanda basterà completare il modulo sul sito web del ministero dell’Interno.

Nella richiesta andranno inseriti tutti i dati necessari, come l’anagrafica e il domicilio temporaneo. Successivamente, la stessa richiesta andrà inoltrata via email anche al proprio comune di residenza. A quel punto, entro il 4 giugno, i comuni dovranno rilasciare agli studenti una “attestazione al voto”, permettendo loro di votare.

Elezioni europee, fuori sede: dove votare

Un discorso a parte va effettuato per il luogo della votazione. Infatti, esistono due procedure a seconda se si è domiciliati nella stessa circoscrizione del comune di residenza o meno. Nello specifico, gli studenti potranno votare nel Comune dove vivono temporaneamente se questo appartiene alla stessa circoscrizione elettorale del Comune di residenza.

Invece, se si abita un comune che non appartiene alla circoscrizione elettorale di residenza, sarà necessario votare in seggi speciali istituiti nel capoluogo di Regione del Comune di domicilio temporaneo.


Incidente nel Catanese, auto ribaltata: intervenuti i soccorsi

Catania, scomparso bimbo di 7 anni: ritrovato tra le vie del centro

A proposito dell'autore

Martina Bianchi

Con una laurea magistrale in Global Politics and Euro-Mediterranean Relations e una triennale in Scienze e Lingue per la Comunicazione, coltiva l'interesse per il giornalismo scrivendo per LiveUnict. Appassionata di lingue straniere, fotografia, arte e viaggi, mira ad un futuro nelle Relazioni Internazionali nel campo dei Diritti Umani, in difesa dei più deboli.

Coordina la Redazione di LiveUniCT da Maggio 2022.

Email: m.bianchi@liveunict.com