Cronaca

Catania, fuochi d’artificio su sagrato della chiesa per battesimo: denunciato 25enne

Atti illegali nel centro storico di Catania. Denunciato un 25enne dopo aver acceso fuochi pirotecnici illegali sul sagrato della Chiesa di San Nicolò l'Arena.

Diversi atti illegali nella serata di ieri, nella zona del centro storico di Catania. I Carabinieri della Stazione di Piazza Dante con i colleghi del 12° reggimento Sicilia, a seguito di un servizio di controllo del territorio, hanno effettuato perquisizioni veicolari e personali che gli hanno consentito di denunciare una donna di 48 anni, trovata in possesso di un coltello tipo “stocker“ mentre percorreva Piazza Federico di Svevia e un 23enne a Piazza Stesicoro in possesso di una mazza da baseball nascosta nel bagagliaio della sua auto.

Atti illegali che hanno particolarmente interessato la zona di Piazza Dante con ben due interventi da parte dei militari nella giornata di ieri e nei giorni scorsi. Il primo episodio, avvenuto ieri, riguarda l’esplosione di fuochi pirotecnici abusivi ad opera di un 25enne, in occasione del battesimo del figlio, con la presenza di una trentina di familiari. L’uomo ha piazzato i fuochi pirotecnici sul sagrato della chiesa di “San Nicolò l’Arena”, sporcandolo e danneggiandolo, ragion per cui al 25enne è stato contestato anche il reato di “deturpamento di un bene storico culturale”.

Sempre nella stessa zona, nei giorni scorsi un 74enne è stato denunciato dopo essere stato colto ad operare come parcheggiatore abusivo. Al 74enne, già segnalato per motivi analoghi e percettore del reddito di cittadinanza, è stata disposta dall’INPS la sospensione di tale beneficio.

Università di Catania