Catania

Catania, mille incivili incastrati da telecamere mentre gettano spazzatura per strada

In fase di completamento l'installazione di altre tredici telecamere di sorveglianza di ultima generazione, per sanzionare ulteriori incivili a Catania: alcuni di questi sono già stati incastrati mentre gettavano spazzatura per strada.

Tredici ulteriori telecamere di ultima generazione si andranno ad aggiungere alle altrettante già attive a Catania, per stanare e sanzionare anche con la video sorveglianza gli  incivili che gettano spazzatura per strada, andando contro ogni regola.

I nuovi dispositivi elettronici agiranno con sempre maggiore ampiezza, coprendo sempre più zone, secondo un piano messo a punto dall’Assessorato all’ecologia guidato da Andrea Barresi, che in pochi mesi prevede l’installazione, in collaborazione con le aziende appaltatici, di ben 150 strumenti di rilevazione delle condotte irregolari, irrogando le multe previste. Queste telecamere sono state acquistate coi fondi della democrazia partecipata, come scelta dei cittadini per impiegare le risorse previste dalla legge regionale per aumentare il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte decisionali.

Le zone interessate saranno in particolare quelle in cui sono sorte delle micro discariche, creando gravi danni al contesto ambientale. Le telecamere saranno sempre in collegamento con il reparto di tutela ambientale della Polizia Municipale.

Altre vie interessate all’installazione saranno viale San Teodoro, via dei Salesiani, via Galatioto (Campo Scuola), via Pulacara, via del Crocifisso(2), via Barcellona, via Gambino, via del Potatore, via Pittoresca-Acireale,  via Casagrandi, via Benedetto Croce, via Sgroppillo.

“L’eccezionale lavoro della polizia locale sia nei controlli con appostamenti e tramite telecamere ci ha consentito di spiccare quasi sette mila multe in meno di sette mesi — ha affermato l’Assessore Barresi —. Un migliaio di questi incivili sono stati beccati con le telecamere, riprese video talvolta raccapriccianti per la vergognosa condotta di alcuni. Sappiano queste persone che i controlli video e quelli del personale della polizia municipale sono sempre in aumento e che la barbarie di gettare i propri rifiuti senza alcuna regola di rispetto del vivere civile, verrà sanzionato con ogni strumento che la legge consente, poiché è finito il tempo di considerare Catania una discarica“.