Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Inps, 3.000 assunzioni anche senza diploma: i requisiti

Concorso Inps: in arrivo 3000 assunzioni anche per chi è in possesso della sola licenza media. Di seguito i requisiti e le info utili.

Concorso Inps 2022: entro la fine del 2022 sarà in uscita un concorso che determinerà 3.000 assunzioni presso l’Inps. Il concorso è rivolto a tutti coloro che sono in possesso della licenza media. Dunque non sarà obbligatorio possedere un diploma di scuola superiore o una laurea. I vincitori del concorso saranno destinati a lavorare come contact center e dunque a relazionarsi con il cliente. Di seguito le informazioni principali in uscita del bando in Gazzetta Ufficiale.

Concorso Inps: bando entro il 2022

A parlare dell’uscita di tale concorso, nei giorni scorsi, è stato il Presidente dell’Inps Pasquale Tridico che ha spiegato quali saranno le caratteristiche di tale selezione pubblica. Tuttavia, per avere conferme e certezze bisognerà attendere la pubblicazione del concorso in Gazzetta Ufficiale. Dopo tale pubblicazione tutte le informazioni relative al concorso Inps saranno rese note sul sito stesso.

Per valutare i candidati si terrà conto delle loro esperienze e in particolar modo dell’esperienza come call center. È il motivo per cui potranno partecipare alle selezioni ed essere assunti anche candidati che non sono in possesso di un diploma. Tuttavia, da ciò che si apprende non si tratta di un vero e proprio concorso. Inoltre, come già appreso saranno assunti anche svariati operatori per gestire i servizi multimediali e quelli multicanale.

Selezioni con licenza media

Per il concorso Inps che prevede l’assunzione di oltre 3.000 figure non sarà obbligatorio essere in possesso del diploma di scuola superiore o della laurea. Infatti, il requisito minimo richiesto è la licenza di scuola media.

Le 3.000 assunzioni verteranno ad assumere contact center. Chi verrà assunto dovrà svolgere servizi multicanali dell’Istituto, servizi di call center e servizi generici di relazione con il cliente. Per queste nuove assunzioni, l’INPS effettuerà delle selezioni pubbliche. Non si può parlare quindi di un vero e proprio concorso. Queste 3.000 assunzioni andranno ad aggiungersi alle 5.000 selezioni già avviate dall’ente attraverso vari concorsi.

 Concorso Agenzia delle Entrate, assunzioni a tempo indeterminato: il nuovo bando

Concorsi Sicilia, assunzioni a tempo indeterminato: bandi nuovi e in scadenza


Università di Catania