Eventi

Carnevale 2022: le date da segnare e i principali eventi nel Catanese

Carnevale si avvicina e anche quest'anno, nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, i festeggiamenti nelle principali città siciliane e italiane non mancheranno.

Ogni anno è la festa più attesa da grandi e piccini in tutta Italia, i quali non vedono l’ora di mascherarsi per uscire fuori dall’ordinario e trasformarsi in qualcosa di diverso, almeno per un giorno. Si parla del Carnevale, presente anche quest’anno, anche se le attuali restrizioni dovute al Covid-19 non permetteranno i tradizionali festeggiamenti in piazza, dove folle di persone prima riversavano per tirarsi i coriandoli e ammirare i celebri carri allegorici.


Carnevale 2022: date ed eventi in programma in tutta la Sicilia


Carnevale 2022: le date della festa

In ogni caso, le maschere, i travestimenti e in generale la voglia di staccare dalla routine quotidiana non mancheranno, e le date per festeggiare sono vicine. Quest’anno il Carnevale inizia il 13 febbraio, ma la festa vera e propria inizia il Giovedì Grasso, ovvero il 24 febbraio, per poi concludersi il 1° marzo, il cosiddetto Martedì Grasso, una settimana prima del Mercoledì delle Ceneri che segna l’inizio della Quaresima. La domenica di Carnevale quest’anno cadrà il 27 febbraio, e in genere è proprio il giorno in cui i festeggiamenti si fanno più intensi.

Le date sopracitate sono calcolate secondo il rito romano, ma non valgono per tutto il territorio nazionale. Infatti, nella diocesi di Milano si segue il rito ambrosiano che sposta di una settimana gli eventi carnevaleschi. Qui il Giovedì Grasso cade il 3 marzo e le più grandi celebrazioni avverranno venerdì 4 e sabato 5 marzo, chiamato Sabato Grasso. Di conseguenza anche il rito delle Ceneri si celebrerà più tardi, domenica 6 marzo.


Leggi anche: Carnevale di Acireale 2022 “in tre fasi”: previsti eventi anche in estate


Il Carnevale nel Catanese

La Sicilia presenta una lunga tradizione di festeggiamenti in onore del Carnevale, che addirittura risalgono al XVI secolo. Tra i Comuni più celebri per la festa in questione ci stanno sicuramente Acireale e Misterbianco.

Carnevale Acireale 2022

Tra i più attesi, famosi e belli della Sicilia sicuramente ci sta il Carnevale di Acireale, il cui allestimento è una vera e propria tradizione che ha inizio già dalla fine del 1500. Solitamente ha inizio con la consegna delle chiavi della città a Re Burlone e da quel momento in poi il cosiddetto corteo per la Regina del Carnevale ha inizio e i vari gruppi in maschera animano le centrale Piazza Duomo e relative vie.

Attesi sono poi gli spettacolari carri allegorici, che ogni anno incantano le migliaia di persone che accorrono da tutta l’Isola (e non solo) per ammirarli. Quest’anno, a causa delle restrizioni per Covid-19 ancora in vigore, il Carnevale di Acireale sarà suddiviso in tre fasi distinte:

  • dal 23 febbraio al 1° marzo è prevista la mostra dei carri in miniatura e l’esposizione delle maschere isolate;
  • nelle giornate del 22, 23, 24, 29 e 30 aprile, e del 1°, 6, 7 e 8 maggio sarà la volta dei nove carri allegorici previsti;
  • infine, in estate, è previsto un “Carnevale del mare”, dal 10 al 24 luglio. Si tratta di un’iniziativa attraverso cui si affronterà anche il tema dei migranti.

Sarà obbligatorio indossare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza interpersonale ed evitare assembramenti. È previsto inoltre il pagamento di un biglietto per poter assistere alle sfilate, agli spettacoli ed ai concerti.

Carnevale Misterbianco 2022

Altro Carnevale organizzato nel Catanese è quello di Misterbianco, celebre in particolar modo per la tradizionale sfilata in costume in cui alcune comparse del luogo indossano abiti fatti a mano e con stoffa pregiata. Le varie associazioni che prendono parte al corteo propongono un costume a testa e il migliore riceverà un premio.

Solitamente sfilano dei gruppi in maschera e dei caratteristici carri allegorici lungo le principali vie del centro storico.

Cosa succederà quest’anno? Ciò che al momento si sa, secondo quanto emerso negli scorsi giorni, è che per l’edizione 2022 si è optato per la deroga degli articoli 1, 1-bis e 2, permettendo di eliminare anche la precedente riduzione del numero minimo dei partecipanti, portato da 90 a 80.

Non solo Italia

Il nostro Paese in quanto tradizioni carnevalesche non ha certo da invidiare qualcosa al resto del mondo, basti considerare che il Carnevale di Venezia, con le sue tradizionali maschere, è uno dei più rinomati al mondo, famoso anche per il Volo della Colombina, che dal 2001 viene fatta planare partendo dal campanile di San Marco per poi atterrare sull’adiacente piazza.

Anche Viareggio è nota per la sua lunga tradizione in materia di festeggiamenti durante il Carnevale, iniziata nel 1873. A Ivrea invece si tiene la celebre battaglia delle arance, che però non rientra tra le festività collegate al periodo di Carnevale, cade solo durante questo periodo dell’anno.

Ma anche all’estero si tengono sontuose e spettacolari festività. A Nizza famosa è la bataille des fleurs: centinaia di fiori freschi vengono lanciati dai carri sulla folla e ogni anno la festa segue un tema diverso. Impossibile dimenticare poi il Carnevale di Rio de Janeiro, la festa più colorata e intensa del Brasile, suo cavallo di battaglia nonché simbolo della città, che celebra la ricorrenza a ritmo della tradizionale samba.