Attualità

Come scaricare Super Green pass? Tutte le informazioni

come scaricare super green pass
"Come scaricare Super Green pass?": è una delle domande più gettonate in questo particolare momento storico. Ecco tutte le informazioni in merito.

Come scaricare Super Green pass? È quanto, da ieri, molti italiani si chiedono. Di fatto, da appena qualche ora, è una realtà questa “certificazione rafforzata”. Ma come scaricarla e cosa c’è da sapere a riguardo? Di seguito tutte le indicazioni.

Green pass e Super Green pass: le differenza

Prima di spiegare come scaricare Super Green pass, è necessario mettere in chiaro chi effettivamente potrà farlo e a cosa servirà.

Potranno ottenere il Super Green pass soltanto coloro che avranno completato il ciclo vaccinale o chi è guarito dal Coronavirus. 

Al contrario, per il Green pass “base” basterà un tampone antigenico o molecolare. Occorrerà, tuttavia, ricordare che con quest’ultima certificazione sarà possibile spostarsi sui mezzi di trasporto locali o andare a lavoro, ma non andare al cinema o cenare al ristorante. Per queste ultime attività, di fatto, sarà necessario il Super Green pass.


 Serve il Super Green Pass per andare in palestra o dal parrucchiere? Le FAQ


Come scaricare Super green pass?

Si esplicita che per chi possiede già il Green pass per avvenuta vaccinazione o guarigione non esiste alcuna nuova procedura da seguire. Il Green pass diverrà automaticamente Super Green Pass: si potrà, dunque, continuare a usare lo stesso QR code di sempre.

Le cose cambiano per chi non ha ancora scaricato il proprio Green pass. Le procedure, ad ogni modo, risultano semplici e, soprattutto, immutate. Il Super Green pass, così come fino ad ora il Green pass, si può ottenere attraverso diversi canali. Ecco quali.

Dal sito nazionale

Dopo la somministrazione, il vaccinato riceverà, tramite SMS, un codice denominato AUTHCODE con il quale è possibile scaricare la propria certificazione riferita alla vaccinazione. Dopo essersi collegati al sito www.dgc.gov.it tramite identità digitale (Spid/Cie) o con Tessera Sanitaria, basterà inserire il codice e la certificazione sarà immediatamente disponibile.

Senza Authcode

Per chi non riceve il codice, il Ministero ha messo a disposizione una sezione del sito per recuperare autonomamente la certificazione. Qui bisognerà indicare:

  • il codice fiscale;
  • il numero della Tessera Sanitaria;
  • la modalità con cui si ottiene il Green Pass (vaccinazione, tampone, guarigione) e la data.

App IO

Quest’app risulta ideale per chi possiede un account Spid, il sistema pubblico di identità digitale. Dopo essersi autenticati, gli utenti riceveranno una notifica sul proprio dispositivo mobile ogni qual volta sarà disponibile una certificazione a loro intestata.

FSE

Si può usare anche il Fascicolo sanitario elettronico. Dopo aver effettuato l’accesso, sullo schermo si aprirà il proprio Fascicolo dove si trovano i documenti già caricati dall’Azienda sanitaria di riferimento. Qui ci saranno anche l’attestato di tampone negativo, di avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 o di avvenuta guarigione.

App Immuni

Si può utilizzare anche l’app Immuni. Nella sezione “EU Digital Covid Certificate” è possibile caricare il proprio certificato verde. Per ottenere il Green Pass è necessario avere il codice autorizzativo che si riceve dal Ministero della Salute.

L’App VerificaC19: cosa cambia?

Come anticipato, chi ha già il Green pass non dovrà preoccuparsi né seguire alcuna istruzione. Quello che cambia, di fatto, è il funzionamento dell’app VerificaC19, usata per controllare la validità delle certificazioni verdi. Fino ad ora questa ha letto solo l’informazione sulla validità del Green Pass, mentre adesso si occuperà di accertare anche se la certificazione sia stata ottenuta tramite vaccino, certificato di guarigione o tampone.