Attualità

Anagrafe digitale, via alla piattaforma per certificati online: come funziona

anagrafe digitale
Anagrafe digitale: dal 15 novembre i cittadini possono ottenere gli attestati gratuitamente online, ma come fare? Di seguito tutte le informazioni utili.

Da oggi,  lunedì 15 novembre 2021, si dice addio alle lunghe code: i cittadini potranno ora ottenere gli attestati gratuitamente e comodamente da casa propria.

Il primo a scaricare in anteprima il certificato attraverso la piattaforma è stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ma come funziona? Di seguito le informazioni utili per tutti coloro che vogliono usufruire del servizio.

Anagrafe digitale: come accedere

Per poter usufruire al meglio del nuovo servizio, prima del resto bisogna sapere come vi si accede.

Essendo una piattaforma online, per ricercare i propri dati e scaricare i documenti, bisogna prima di tutto accedere a “Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente” (digitando www.anagrafenazionale.interno.it o www.anagrafenazionale.gov.it)

Per accedere è necessario essere in possesso dello Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure disporre della Carta d’Identità Elettronica (CIE) rilasciata dal Comune di appartenenza, oppure ancora della CNS, Carta Nazionale dei Servizi, per la quale basta la tessera sanitaria abilitata.

Se la richiesta è per un familiare, invece, il sito mostrerà l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell’anteprima del documento al fine di verificare la correttezza dei dati e di poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail.


Reddito di emergenza: arriva pagamento della quarta rata dopo 2 mesi di ritardo


Quali documenti si possono scaricare?

I documenti disponibili su questa piattaforma online, per tutti i cittadini iscritti all’anagrafe, sono 14 e sono scaricabili per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogna di recarsi allo sportello in presenza.

Si tratta dei seguenti certificati:

  • Anagrafico di nascita;
  • Anagrafico di matrimonio;
  • Certificato di cittadinanza;
  • Certificato di esistenza di vita;
  • Certificato di residenza;
  • Certificato di residenza Aire;
  • Certificato di stato civile;
  • Certificato di stato di famiglia;
  • Certificato di stato di famiglia Aire;
  • Certificato di stato di famiglia con rapporti di parentela;
  • Certificato di residenza in convivenza;
  • Certificato di stato libero;
  • Certificato di Unione Civile;
  • Certificato di contratto di convivenza.

Quanto costa?

Per i certificati digitali non si deve pagare il bollo: di fatto sono gratuiti. Inoltre, sono disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo. In alcuni casi possono anche essere rilasciati insieme: per esempio, cittadinanza, esistenza in vita e residenza possono essere richiesti in un unico certificato.

Università di Catania