Catania

Catania, fuochi d’artificio anche durante un “Baby shower”: 3 denunciati

Fuochi d'artificio sparati in occasione di un "Baby shower": succede a Catania. Sono scattate denunce per tre soggetti.

Nuove denunce a Catania per accensioni ed esplosioni pericolose. Questa volta i fuochi d’artificio sarebbero stati sparati in occasione di un “Baby shower”, ovvero un tradizionale festeggiamento, di origine statunitense, con cui si accoglie una futura nascita e durante il quale solitamente si svela il sesso del nascituro.

Gli uomini, successivamente denunciati, sono stati sorpresi a a fare esplodere fuochi d’artificio in strada.

La vicenda

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Piazza Dante hanno denunciato tre catanesi, di 28, 32 e 34 anni (di cui uno pregiudicato per reati contro il patrimonio), poiché ritenuti responsabili di accensioni ed esplosioni pericolose. Come accennato, i tre uomini avevano pensato bene di celebrare con dei fuochi d’artificio la notizia del prossimo arrivo di una bambina in casa di un amico.

I militari, impegnati la scorsa notte nel controllo del territorio, hanno udito lo scoppio tipico dei fuochi d’artificio nei pressi di via Idria. Intervenuti immediatamente sul posto, gli agenti hanno trovato i tre: questi, solo poco prima, avevano acceso e fatto esplodere una batteria di fuochi d’artificio al centro della strada.