Catania

Festa estiva di Sant’Agata: arriva lo stop alle processioni per il Covid

sant'agata 2021
I festeggiamenti per la Santa sono sempre stati una certezza per i catanesi, ma il Covid ha stravolto pure questi: per il secondo anno consecutivo non ci sarà la processione.

La festa di Sant’Agata è la più importante festa religiosa della città di Catania e ogni anno attira migliaia di devoti. Purtroppo, però, dopo le pesanti restrizioni sulle celebrazioni di febbraio, anche quelle di Agosto 2021, nonostante i vaccini, saranno altrettanto anomale.

La Conferenza Episcopale Siciliana (Cesi), svolta in sessione straordinaria all’interno del Federico II Palace Hotel di Enna, ha stabilito le linee guida per le processioni in vista delle più importanti festività religiose in Sicilia nell’estate 2021, tra cui, ovviamente, quella della patrona di Catania.

La Cesi, attraverso un comunicato, annuncia la sua decisione: “In merito alla opportunità e/o possibilità di ripresa delle processioni, i Vescovi convengono che non potendosi assicurare, per il loro svolgimento, il rispetto delle misure precauzionali determinate dalle autorità sanitarie, civili e religiose, così come previste dal Decreto Legge n. 65 del 18 maggio 2021 e della successiva circolare applicativa del Ministero dell’Interno del 19 maggio 2021, relativa alle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19, ne confermano la sospensione fino a nuovo provvedimento della stessa Conferenza, così come stabilito nelle sessioni straordinarie della CESi dell’11 maggio 2020 e dell’8-10 ottobre 2020″.

Secondo questa decisione, quindi, anche quest’estate Sant’Agata si festeggerà in casa, sperando in un anno migliore. Si attendono, però, proposte alternative sui festeggiamenti da parte dell’amministrazione comunale di Catania e di Monsignor Gristina, il quale è ancora in attesa di accettazione delle dimissioni.

 

Rimani aggiornato