Attualità

Lauree: quali scegliere? Le più richieste fino al 2025

laurea
Uno studio condotto da Unicamere e Anpal svela quali saranno i lavori del futuro nel quinquennio 2021/2025. Di seguito la lista dei settori con più possibilità lavorative dove sarà necessario avere una laurea.

La scelta senz’altro più importante da dover fare, dopo aver superato l’esame di Maturità, è quella del percorso di studi da intraprendere in vista di un lavoro futuro. Una ricerca condotta da Unioncamere e Anpal svela quali saranno i lavori  dei prossimi 5 anni.

Stando alle previsioni dello studio, nel quinquennio 2021-2025 il fabbisogno di laureati dovrebbe attestarsi intorno a 1,2 milioni di unità, ossia 228-239mila all’anno.

Nello studio viene specificato che il 62% del fabbisogno della Pubblica Amministrazione nei prossimi 5 anni “sarà rappresentato da personale in possesso di un titolo di livello universitario”. 

Le lauree più richieste

Lo studio condotto da Unioncamere e Anpal ha organizzato la ricerca secondo una lista ordinata per varie aree in cui si ricercheranno più professionisti del settore in possesso di una laurea. Di seguito le lauree più ricercate:

  • Prima posizione per l’area economica-statistica con la ricerca di 36mila-40mila unità in media annua.
  • Seconda posizione per Giurisprudenza per la quale si prevede una richiesta di oltre 39mila laureati in questo settore. 
  • Terza posizione per Medicina e Infermieristica: 33-35mila laureati all’anno.
  • Quarta posizione per Ingegneria: durante il quinquennio si ricercheranno 31-35mila laureati all’anno.
  • Quinta posizione per Formazione: si stima che verranno ricercati 25mila laureati all’anno.
  • Sesta posizione per Lettere e Arte: si ricercheranno 13mila laureati all’anno.
  • Settima per Architettura: poco più di 13mila all’anno.
  • Ottava posizione per Traduzione e Interpretariato: secondo le stime saranno richiesti circa 9mila laureati.
  • Nona posizione per Matematica e Fisica: saranno ricercati circa 8mila laureati all’anno.
  • Decima posizione per Psicologia: circa 7mila laureati.
  • Undicesima posizione per Biotecnologie: circa 5mila laureati all’anno per il quinquennio 2021/2025
  • Dodicesima posizione per Chimica e Farmacia: richiesti intorno ai 4mila professionisti del settore ogni anno.
  • Tredicesima posizione per il settore agroalimentare: poco più di 3mila richieste.