Terza Pagina

Mutui, rate sospese anche nel 2021: ecco per chi

mutuo casa
Arriva la proroga dello stop ai pagamenti dei mutui fino a dicembre 2021: si tratta di una delle agevolazioni del Decreto Sostegni bis.

Arrivano novità sul fronte agevolazioni per il pagamento delle rate del mutuo. È grazie al Decreto Sostegni Bis che è stata stabilita la proroga dello stop ai pagamenti delle rate dei mutui fino al 31 dicembre del 2021. Si tratta di un provvedimento che, ancora una volta, ha l’obiettivo di agevolare chi versa in condizioni di difficoltà dovute all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Richiesta specifica e non procedimento automatico

Per poter accedere all’agevolazione occorre una specifica richiesta in quanto essa non avverrà più automaticamente. Importante il fatto che, però, ogni rata sospesa comporterà un aumento degli interessi per gli anni successivi.

Anche per gli stop già ammessi sarà necessario fare una nuova richiesta ad hoc per accedere alla proroga. È prevista inoltre la stessa sospensione delle misure di finanziamento previste per le piccole e medie imprese. 

Chi ne può beneficiare?

A beneficiare della sospensione del mutuo fino a 18 mesi sono lavoratori autonomi e liberi professionisti, che in seguito alla pandemia hanno registrato un calo del fatturato; i titolari di mutui che beneficiano del Fondo di garanzia mutui prima casa e le cooperative edilizie a proprietà indivisa.

Inclusi anche coloro che abbiano già fruito di 18 mesi di sospensione o di due periodi di sospensione, purché, da almeno tre mesi, questi abbiano ripreso il pagamento regolare delle rate.

Requisiti per l’accesso

Per potere accedere allo stop delle rate, il mutuo non deve andare oltre i 400 mila euro. Non sarà, inoltre, necessario presentare l’Isee. La sospensione potrà essere richiesta fino a un massimo di 18 rate mensili dovute. Il numero delle rate è legato alla riduzione dell’orario di lavoro che è stato subìto dal mutuatari.

Rimani aggiornato