Attualità

18 app, come registrarsi e ottenerlo: la guida

18 App
18 app: da pochi giorni, è possibile effettuare la registrazione. Come? Occorrerà seguire alcuni passaggi e possedere le credenziali SPID. Tutte le indicazioni.

I nati nel 2002 non attendevano altro: dopo settimane all’insegna dell’attesa, ha finalmente preso il via la quinta edizione di 18 app. Di seguito, la guida completa alla registrazione, ed altre preziose informazioni a riguardo.

18 app: cosa si tratta e a cosa è riservato

I neo diciottenni saranno lieti di sapere che sono riservati a loro ben 500 euro. Tuttavia, questi non andranno spesi per l’acquisto di qualsiasi genere di prodotto.

L’iniziativa, di fatto, nasce nel 2016 con la volontà di avvicinare i più giovani alla cultura. Tuttavia, considerarlo soltanto un “18app libri”, sarebbe riduttivo. Con tale bonus sarà possibile ottenere anche:

  1.  libri;
  2. musica;
  3. biglietti per cinema, teatro e spettacoli di danza;
  4. biglietti per l’ingresso ai musei, monumenti e parchi archeologici, eventi culturali;
  5. adesione a corsi di musica, teatro o lingua straniera;
  6. prodotti dell’editoria audiovisiva.

L’edizione 2021, poi, comporta un settimo punto: di fatto, da quest’anno, la somma potrà essere utilizzata anche per abbonarsi a quotidiani (anche in formato digitale).

Va precisato, infine, che tale bonus può essere speso sia in negozi fisici che in quelli online. È, inoltre, possibile verificare quali di questi aderiscano all’iniziativa. Come? Basterà consultare l’apposita sezione del sito dedicato o dell’app bonus 18. Ecco i passaggi, nello specifico:

  1.  digitare sul motore di ricerca “18app”;
  2. entrare nel sito o sull’app;
  3. e cliccare su “Dove spendere i buoni”.

Divieti e precisazioni

Occorre indicare alcuni dettagli: il bonus riservato a chi è finalmente divenuto maggiorenne non è cedibile a terzi né vendibile.

“Il MIBACT vigila sul corretto funzionamento della Carta – si legge all’interno del sito – e può provvedere, in caso di eventuali usi difformi o di violazioni delle norme del presente decreto, alla disattivazione della Carta di uno dei beneficiari o alla cancellazione dall’elenco di una struttura, di un’impresa o di un esercizio commerciale ammessi, fatte salve le ulteriori sanzioni previste dalla normativa vigente”.

Registrazione: come fare e cosa serve

Da qualche giorno, il Bonus Cultura è una realtà. Di fatto, dalle ore 12.00 di giovedì 1 aprile, i giovani che hanno compiuto 18 anni nel 2020 hanno la possibilità di registrarsi sull’apposito sito per richiedere ed ottenere la somma. I più pigri, poi, avranno tempo fino al prossimo 31 agosto per effettuare la stessa procedura.

Non è possibile pensare di far proprio il bonus (spendibile fino al 28 febbraio 2022) senza essere in possesso delle credenziali Agenzie delle Entrate o SPID. Di cosa parliamo? SPID sta per “Sistema Pubblico di Identità Digitale” ed è uno strumento prezioso per chi desidera accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Come si ottengono le credenziali SPID?

Basterà rivolgersi ad un Identity Provider  e scegliere la modalità più conveniente a ciascuno per ottenere le credenziali in questione.

Una volta ottenute, servirà:

  1. collegarsi sul sito riservato alla registrazione;
  2. cliccare sul pulsante “Entra con SPID”;
  3. indicare qual è il provider che ha rilasciato lo SPID;
  4.  inserire le credenziali d’accesso al servizio.

 18 app, quando si attiva e a chi spetta il bonus cultura