News

Coronavirus, boom di contagi a Caltanissetta: sindaco chiede “zona rossa”

caltanissetta
Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, in vista di un aumento repentino dei contagi, chiede la zona rossa e poi lancia un appello ai cittadini.

Da stamattina fino a un tempo non ancora stabilito, il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha predisposto la chiusura della scuole chiuse. Il suo annuncio arriva nella notte, tramite una diretta Facebook: “C’è stato un aumento repentino dei contagi, da venerdì a ieri ci sono stati 100 casi in più e questo è preoccupante. Farò anche delle chiusure di pertinenza del comune, come le ville, mentre verranno garantiti i servizi essenziali“.


Sicilia zona arancione: cosa si può fare e cosa è vietato


La città di Caltanissetta ad oggi conta 209 casi di Covid-19, due le persone in terapia intensiva, 23 i ricoveri nei reparti di malattie infettive, 183 i cittadini in isolamento fiduciario.

Il sindaco spiega: “Questa repentina crescita dei contagi a Caltanissetta ci costringe ad adottare dei provvedimenti urgenti. Abbiamo preso delle decisioni che competono all’autorità comunale”. E poi lancia un appello ai cittadini: “Usate le mascherine Ffp2 e state distanziati. Io non uso più le mascherine chirurgiche ma solo le FFP2 – ha specificato -. Siamo di nuovo in emergenza. La capacità di trasmissione di questo virus è aumentato“.

Infine ha chiesto al Presidente della Regione Nello Musumeci di istituire la zona rossa a Caltanissetta: “Non avremmo mai voluto farlo ma purtroppo la situazione è davvero particolare“.

A Caltanissetta tra l’altro si sta registrando una sorta psicosi verso il vaccino AstraZeneca che l’altro ieri aveva portato a una cancellazione di massa delle prenotazioni per il siero, con 194 confermati su 600 prenotazioni. Ieri però  l’andamento è stato ribaltato. Su 745 prenotazioni solo 171 hanno deciso di annullare la richiesta mentre 574 si sono regolarmente vaccinati.