Attualità

Sicilia zona gialla, Musumeci: “Il peggio è passato, adesso campagna vaccini”

sicilia zona gialla
Foto: Cecilia Fabiano
Mentre la Regione Sicilia si prepara ad iniziare una nuova campagna di vaccinazione per gli ultra 80enni, il Presidente Musumeci si esprime in merito alla situazione epidemiologica dell'isola: "Il vaccino è la vera garanzia".

Da sabato 20 febbraio in Sicilia avrà il via la campagna di vaccinazione anti-Covid per i cittadini over 80, che nella Regione dovrebbe coinvolgere circa 320mila soggetti. Le somministrazioni avverranno nel 60 punti vaccinali distribuiti su tutta l’isola, con possibilità di chiedere il vaccino a domicilio in alcuni casi.

Riguardo alla campagna, il Presidente della Regione Nello Musumeci si espresso in termini ottimistici, confidando nel rispetto del programma di vaccinazione, secondo cui si conta di raggiungere le 130mila dosi somministrate entro il 28 febbraio.

Tuttavia, in Sicilia emergono nuove preoccupazioni riguardanti l’andamento dell’epidemia: si sta infatti registrando una risalita dei contagi. In un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, il governatore Nello Musumeci ha dichiarato: “Vorrei dire che il peggio è passato, sempre che non si torni all’indisciplina del periodo natalizio. E comunque la vera garanzia può darcela la campagna vaccinale. Ecco perché ci stiamo impegnando per utilizzare fino all’ultima fiala“. Il governo regionale, infatti, si sta fortemente impegnando per garantire il corretto e celere avanzamento della campagna vaccinale dell’isola. Unica preoccupazione un eventuale taglio delle forniture di dosi, poiché “personale e strutture ci sono”, ha affermato il governatore.

Il Presidente, inoltre, ha confermato l’intenzione di acquistare vaccini in proprio per la Sicilia, seguendo l’esempio di altre Regioni italiane “Ma – ha sottolineato – servono accordi e autorizzazioni”.

Rimani aggiornato