Lavoro, stage ed opportunità

Concorso personale ATA, bando in arrivo: i requisiti richiesti

concorso personale ATA
Concorso personale ATA: a breve gli interessati potrebbero consultare il relativo bando. Di seguito i requisiti richiesti.

Concorso personale ATA: secondo le ultime indiscrezioni, l’attesissimo bando sarebbe, ormai, in arrivo.

Si tratta di un’ottima notizia per tutti gli ex LSU (lavori socialmente utili) che dal 2020 sono stati assunti per titoli e servizi direttamente dal ministero dell’Istruzione e non più da ditte private.

Si esplicita, tuttavia, che i messi a disposizione sono quelli residui, presenti solo in alcune province.

Secondo alcune indiscrezioni, inoltre, con la nuova Legge di Bilancio 2021, per chi era stato impiegato part-time si prevedrebbe il passaggio al full time, con un conseguente aumento di stipendio. Le assunzioni totali, ad ogni modo, dovrebbero riguardare ben 1.593 unità di personale. Ma quali requisiti servono per poter partecipare al bando? Quando si potrà presentare la propria domanda?

Concorso personale ATA: i requisiti

Il bando in uscita riguarderà la stabilizzazione degli assunti dal precedente concorso, tenutosi ad inizio 2020, e la definitiva assunzione di coloro che sono rimasti tagliati fuori dalla prima selezione, nei posti residui rimanenti.

I requisiti per poter accedere e partecipare al bando sono solamente due: la licenza media e 5 anni di esperienza pregressa, anche non continuativa, nello svolgimento di servizi quali di pulizia e ausiliari, presso una qualsiasi istituzione scolastica o educativa statale.

Si ricordi che, più che con un vero e proprio concorso composto da prove selettive, in questo caso si procederà alla valutazione di titoli e servizi.

Come e quando presentare la domanda

Non è ancora possibile sapere con certezza quando si potrà presentare la domanda. Secondo le ultime indiscrezioni, tuttavia, le assunzioni dovrebbero partire dal prossimo 1 gennaio 2021. Ciò significa che la pubblicazione del bando sia davvero vicinissima: se non nei prossimi giorni, potrebbe arrivare a partire da dicembre.

Per quanto riguarda le modalità di presentazione della domanda di partecipazione al bando, esse potrebbero seguire il modello dello scorso anno (base provinciale). Con ogni probabilità, ad ogni modo, si ricorrerà nuovamente all’utilizzo della piattaforma Istanze Online.