Università di Catania

Università di Catania: le nuove restrizioni dopo l’ultimo Dpcm

test università catania
A seguito del DPCM del 3 novembre, l'Università di Catania ha aggiornato le regole per lo svolgimento delle attività didattiche. Ecco, quindi, come si svolgeranno lezioni, esami e tirocini da oggi fino alla fine di questo semestre.

A seguito del DPCM del 3 novembre, l’Università degli Studi di Catania ha stabilito alcuni provvedimenti restrittivi per il contenimento e la gestione dell’emergenza coronavirus. Ecco le regole che saranno applicate da oggi fino alla fine del primo semestre di quest’anno accademico.

Lezioni

Tutte le lezioni saranno svolte a distanza tramite la piattaforma MS Teams, tranne le lezioni dei primi anni dei corsi di studio triennali e magistrali a ciclo unico, le quali verranno svolte, ove possibile, in modalità mista (ossia con prenotazione del posto in aula e trasmissione in diretta streaming tramite piattaforma MS Teams).

Alcuni corsi di laurea, però, come ad esempio Medicina e Chirurgia, svolgeranno le lezioni dei primi anni interamente a distanza.

Lauree ed esami

Le lauree e gli esami, scritti e orali, si svolgeranno esclusivamente a distanza.

Tirocini e TFA di sostegno

Tutti i tirocini si svolgeranno in modalità a distanza e sono sospesi i tirocini curriculari e post curriculari fuori regione e all’estero. Per quanto attiene ai tirocini già avviati, essi potranno essere completati in modalità a distanza. Sono sospesi, quindi, anche tutti gli spostamenti relativi al programma Erasmus+ e a tutti i programmi di mobilità internazionale.

Ai soli fini delle lauree non abilitanti delle sessioni “autunnale” e “straordinaria”, saranno ritenuti validi i tirocini al raggiungimento di almeno il 60% delle ore di attività previste.

Per i TFA sostegno, qualora possibile e compatibile con la situazione delle scuole di riferimento, verrà fatta richiesta ai dirigenti scolastici di prevedere l’ingresso nelle aule virtuali dei tirocinanti iscritti ai corsi di riferimento.

Laboratori, stesura tesi laurea e dottorati di ricerca

Tutti i laboratori e le attività pratiche per la stesura delle tesi di laurea potranno essere svolti in presenza, così come i dottorati di ricerca.

Inoltre, il ricevimento degli studenti in presenza è sospeso ad eccezione di tesisti e dottorandi che potranno, qualora ritenuto necessario dal relatore/tutor, essere ricevuti in presenza nel rispetto delle misure di sicurezza previste.

Biblioteche e aule studio

L’accesso degli studenti nelle biblioteche e nelle aule studio non sarà consentito.


Università, Manfredi: “Questa crisi può rappresentare un’opportunità”